La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 15 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Stormi di gru cenerine nei cieli cuneesi

Avvistati e sentiti a Cuneo, Borgo, Boves, migrano dalla Siberia e dal Nord dell'Europa verso il sud della Spagna

La Guida - Stormi di gru cenerine nei cieli cuneesi

Cuneo – Stormi di gru cenerine si fanno vedere e sentire questa mattina dall’alba nei cieli di Cuneo, Borgo San Dalmazzo, Roccavione e Boves. Sentono la neve, prevista a basse quote dall’inizio della prossima settimana e migrano verso il caldo. Lo spettacolo è notevole, visivo e sonoro. E sono stati, tra ieri sera e questa mattina, almeno cinque gli stormi passati nel tipico posizionamento ordinato a “V” rovesciata.
Di dimensioni molto grandi e corporatura slanciata, la gru cenerina o euroasiatica è uno dei più grandi uccelli volatori, arrivando a misurare fino a 120 cm di lunghezza e oltre i 2,5 m di apertura alare, per un peso superiore ai 6 kg. È un visitatore estivo del Nord Europa e di parte dell’Europa Centrale, delle regioni Scandinave, Baltiche e della Russia settentrionale che migrano verso i siti di svenamento meridionali situati in Africa, in Spagna e nella Francia meridionale. Il piumaggio d è grigio cenere sul corpo mentre la gola, il gozzo e le penne remiganti sono nere.  Solitamente la migrazioni avviene da fine ottobre ai primi giorni di novembre ma quest’anno sembra che le temperature più alte della media abbiamo consentito di allungare fino ad oggi i tempi della migrazione.

 

Aironi cinerini di passaggio a Boves

Gru cenerine di passaggio a Boves

Gli aironi nel cielo di Roccavione

Le gru nel cielo di Roccavione

Gli aironi nel cielo di Roccavione

Le gru nel cielo di Roccavione

Gli aironi nel cielo di Roccavione

Le gru nel cielo di Roccavione

Le gru cenerine sui cieli cuneesi

Le gru sorvolano Cuneo

Le gru sorvolano Cuneo

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.