La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 17 novembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il Prefetto convoca le Poste e l’amministrazione di Verzuolo

Sul problema della consegna della corrispondenza a giorni alterni

 

Verzuolo – Il Prefetto Giovanni Russo ha convocato martedì 30 ottobre, alle 11, in Prefettura a Cuneo, un incontro con la direzione regionale di Poste Italiane e l’amministrazione comunale di Verzuolo per affrontare il problema della consegna a giorni alterni (avviene 5 giorni ogni 14). Dal 2015 è stata imposta a Verzuolo.
Il consiglio comunale di Verzuolo, nella seduta dell’8 ottobre scorso, aveva approvato all’unanimità un documento in cui chiedeva l’incontro al Prefetto.
L’amministrazione verzuolese contesta la consegna a giorni alterni per l’inadeguatezza del sistema adottato alla realtà locale che crea numerosi disagi. Il sindaco Giancarlo Panero: “Verzuolo è un Comune esteso che oltre al capoluogo include due frazioni (Villanovetta e Falicetto) e quattro borghi (Chiamina, Papò, Pomarolo e San Bernardo). Senza contare che ha 6.420 abitanti e ha un’elevata presenza di piccole imprese ed anziani. Ringraziamo il Prefetto per l’attenzione e la disponibilità. È un incontro necessario ed importante: continuiamo a ricevere segnalazione di disagi dai cittadini come il mancato arrivo dei giornali quotidiani o il recapito a ridosso delle scadenze di bollette o documenti che richiedono, invece, il rispetto delle tempistiche”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.