La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 16 novembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Esordio casalingo vincente per la Bam San Bernardo

La squadra di Cuneo supera 3 a 1 il Tipiesse Cisano Bergamasco davanti a quasi 800 spettatori al palazzetto di San Rocco Castagnaretta

La Guida - Esordio casalingo vincente per la Bam San Bernardo

Cuneo – Prima vittoria stagionale per i ragazzi di coach Barisciani, davanti agli oltre 780 spettatori che non hanno tardato al debutto casalingo dell’A2 maschile di Cuneo. I tamburi, le mani e la voce dei Blu Brothers, insieme a quello degli appassionati, ha accompagnato ogni singolo punto dei 4 set giocati.

Nel primo set vincente per Cuneo, in campo sono scesi Cortellazzi palleggio, Bolla opposto, Picco e Alborghetti centro, Menardo e Galaverna attacco, Prandi (L).
Inizio equilibrato al Pala UBI Banca, le due compagini procedono con un gioco punto a punto. Cisano mette a segno un break di 3 punti, portandosi sul 17-14, ma Galaverna e Bolla trascinano i padroni di casa verso il 19 pari, quando un ottimo turno di Capitan Cortellazzi al servizio, porta al primo set point. Cuneo si aggiudica il primo set 25-20 con un attacco finale di Galaverna.

Nella seconda frazione Tipiesse cambia il sestetto, con Baldazzi al posto di Burdello nel ruolo di opposto; i padroni di casa tirano le fila, affrontando il campo con determinazione e concentrazione. A consegnare a Cuneo 25-18 il secondo set è l’ace alla battuta di Edoardo Picco.

Il terzo parziale con più errori da parte dei cuneesi, tiene i due sestetti vicini nel punteggio. Tra le fila Cisanesi è l’opposto Baldazzi a fare il buono e cattivo tempo, mentre per il Cuneo è ancora Galaverna a segnare il primo set point, ma un errore in battuta di Bolla, un attacco vincente di Baldazzi e l’ace al servizio di Gaggini, determina il 26-24 per Tipiesse.

Partenza sprint per Cuneo che pronti via porta il parziale sul 9-4 con due ace di Bolla. In pochi scambi i cunessi portano coach Zanchi al secondo time out tecnico segnato dal 12° punto con un muro di Picco. Una sequenza di errori in difesa e attacco riportano sotto Cisano 12-11. Il gioco prosegue tra alti e basssi, il 17° punto cisanese con ace di Gaggini vede il primo time out cuneese. L’attacco di Bolla sul 23-18 viene messo in dubbio da Cisano, ma il videoCheck da ragione ai padroni di casa e l’errore di attacco di Baldazzi regala il primo set point cuneese, ma è lo stesso opposto cisanese ad annullarlo. La sequenza si ripete inversamente con Costa che porta il parziale sul 24-20 e con l’attacco out consegna il 3-1 alla Banca Alpi Marittime Acqua S. Bernardo Cuneo. I giornalisti presenti alla partita hanno eletto miglior giocatoreAndrea Galaverna, realizzatore di 19 punti importanti, che intervistato ha dichiarato: “È stata una vittoria di squadra, è stato grazie a tutti i miei compagni se abbiamo portato a casa il risultato”.

Al termine del match coach Barisciani, contento del risultato e dell’esordio casalingo, ha sottolineato come nel 3° set i cuneesi abbiano sprecato troppe occasioni e come gli avversari siano stati bravi e fortunati a chiudere: “Deve esserci d’insegnamento, la partita dopo i primi due set sembrava in discesa; anche la partenza del terzo era buona, ma se ti manca il cinismo di tagliare la testa al serpente, prima o poi ti morde”.

L’appuntamento con la Banca Alpi Marittime Acqua San Bernardo Cuneo per la 3ª giornata è nel posticipo di lunedì 29 ottobre alle 20.30 a Catania, ospiti dell’ Elios Messaggerie Catania.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.