La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 16 novembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

“Movie Tellers”, invito al cinema con spuntino

La rassegna, nata per dare spazio ai film dimenticati dalla grande distribuzione, propone in Piemonte 130 proiezioni in 25 città

Cuneo – Approda a Cuneo la seconda stagione di “Movie Tellers. Narrazioni cinematografiche” che coinvolge in Piemonte 25 città con un totale di 130 proiezioni. Organizzata da Piemonte movie col sostegno della Regione, della Film Commission Piemonte e Film Investiment Piemonte questa rassegna ha come obiettivo sostenere la diffusione delle pellicole meno supportate dalla distribuzione e allo stesso tempo far conoscere opere girate in regione o firmate da autori legati al Piemonte. In tutto tre serate strutturate su tre proiezioni. Dalle 18 alle 20 saranno proiettati un cortometraggio e un documentario poi dalle 21 un lungometraggio. Sono previsti interventi di registi e attori dei film presentati che dialogheranno col pubblico. Nella pausa Slow Food proporrà una degustazione di prodotti locali. 

In città le sedi per le proiezioni sono i cinema Lanteri e Monviso. Si inizia al Lanteri il 16 ottobre alle 18 con “Aida” un corto che racconta la giornata del 2 giugno 1946 di Aida un’ottantenne di un piccolo paese di montagna che andando al seggio elettorale per la scelta tra monarchia e repubblica ripercorre le lotte affrontate per affermare il proprio diritto di contare. A seguire è la volta di “Cento anni” in cui Davide Ferrario ripercorre le Caporetto italiane da quella originale del 1917 fino agli anni di piombo: una successione di sconfitte in cui a pagare materialmente o idealmente sono stati gli italiani. Dopo lo spuntino arriva “Lazzaro Felice” di Alice Rohrwacher. Premiato al festival di Cannes, racconta di Lazzaro ragazzo mite e buono che vive sulla sua pelle il passaggio dalla vita agreste alla città industrializzata sempre coinvolto in un meccanismo di sopraffazione che penalizza gli ultimi. È possibile accedere ai diversi momenti della serata (18-20 o 21-23) con biglietti separati di 3 euro ciascuno.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.