La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 10 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Piermario Eandi, l’uomo sulla carrozzella che sorrideva

Accudito con tanti gesti d’amore dal fratello Cesare dal 2004, venerdì 5 è stato celebrato il funerale

Revello – La chiesa delle monache di clausura Romite era piena venerdì 5 ottobre per l’ultimo saluto (un funerale festoso!) a Piermario Eandi, morto a 61 anni. Una vita di grandi sofferenze la sua. Racconta il fratello Cesare (già obiettore di coscienza a Castelmagno), che l’ha accudito con tanti gesti di amore quotidiani, dal 2004 ad oggi: “Ero finito a Revello proprio per poter accudire meglio Piermario, vittima in tenera età di una tetraparesi spastica: necessitava di assistenza continua. Piermario (che non parlava più ed era sulla carrozzella) è stato 35 anni al Cottolengo. Poi l’ho preso con me: dal 2010 era in uno stato vegetativo. Ma solo negli ultimi giorni della sua vita, ho capito che lui era il mio “Angelo custode”, e che mi ha aiutato molto!”. Il rito funebre è stato concelebrato da don Beppe Dalmasso, don Oreste Franco e don Mariano Tallone. Don Beppe, nell’omelia: “Piermario sorrideva, amava le cose semplici, amava la vita! Perché soffriva così? Il male che tocca gli innocenti è il problema di tutti i tempi, non lo risolveremo nel 2018! Qui dalle sorelle Romite veniva volentieri con suo fratello Cesare, e arrivavano insieme anche in Caritas a Saluzzo: i poveri di colore che lo vedevano sorridere sulla carrozzella erano colpiti dalla sua serenità! Quanto bene Piermario hai fatto …”. E rivolto a Cesare Eandi: “Tu in tutti questi anni hai fatto tutto quel che c’era da fare per tuo fratello, e questo ti rende un grande onore! Ringraziamo il Signore per questo bell’esempio: è il bene che non fa rumore e che può buttare giù i muri! Il bene è più forte del male … Grazie Piermario, grazie Cesare! Grazie a tutti quelli che gli sono stati vicini e l’hanno aiutato … Grazie Signore che ce l’hai dato!”. Diverse amiche ed amici hanno preso la parola, tra lacrime sincere, per ringraziare Piermario. E fuori della chiesa, per Piermario, le note allegre della “fisa” di Aurelio Seimandi e di Gabriele Morbo.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.