La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 17 ottobre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Addio a Francesco Gotta il BradiBene

L'eclettico artista ed inventore è morto a 73 anni

La Guida - Addio a Francesco Gotta il BradiBene

Bene Vagienna – Un addio a Francesco Gotta l’eclettico pittore, artista ed eccellente inventore. Il “BradiBene” come amava firmarsi, in omaggio a Bra sua città natale e Bene Vagienna che lo aveva accolto, si è spento all’età di 73 anni, ma nelle opere e negli scritti che ha tramandato rimane impressa la sua grande generosità nei confronti di una vita che amava e che sapeva plasmare e stupire con forme e colori. Artista di lunga esperienza le sue prime esposizioni risalgono al 1965. Da allora Gotta presenta le sue opere in molte città italiane e all’estero, in particolare in Venezuela negli anni Settanta, per poi tornare in patria con una tappa in Svizzera per la Fiera internazionale dell’arte di Lugano. A conclusione di un complesso percorso espressivo che lo ha condotto a visitare numerosi filoni della pittura moderna e contemporanea, Francesco Gotta è approdato in un continente astratto-figurativo magico e inesplorato, dove il mistero si offre a chi è in grado di coglierlo e di apprezzarne la fragranza. “Ho mai voluto rinchiudere la mia pittura – scriveva di sé – in quell’assurda gabbia chiamata continuità stilistica dove prigioniero non hai più alcuna possibilità di volare fuori, libero a visitare l’Immenso” Il suo spirito in perenne anelito lo porta ad abbandonare la mondanità per rifugiarsi nella natura distante dai rumori e dal frastuono in una amena casa della campagna benese. Qui trova la giusta dimensione per lavorare nella libertà godendo della pace e del silenzio “a sua misura”. Ragionatore inquieto, sempre alla ricerca delle reazioni dell’umanità trasportate nella pittura in una ritmica, tonale e coloristica per “scoprire” ciò che esiste al di là del senso visivo negli uomini e nell’universo. Le forme scandite dalla luce, gli elementi metafisici fantastici e reali, catturano lo sguardo affascinando nella loro poetica espressiva, riassunta in filosofia di vita dove si ritrovano certezze, sospiri d’angoscia ma anche di speranza. Lascia la compagna Ornella e le figlie Cinzia e Lidia. Nella chiesa di San Francesco a Bene Vagienna martedì sarà recitato il rosario alle 20.30; il funerale si svolgerà mercoledì nella parrocchiale alle 14.30.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.