La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 13 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Rottamazione cartelle Agentrate, scadenza lunedì 1° ottobre

Ultimi giorni per pagare la rata in scadenza della definizione agevolata delle cartelle, l'ultima della rottamazione e la seconda della rottamazione bis

Cuneo – Anche in Granda si avvicina la scadenza del 1° ottobre e sono gli ultimi giorni per pagare la rata in scadenza della definizione agevolata delle cartelle, la quinta e ultima rata della “rottamazione” prevista dal decreto legge 193-2016 e la seconda rata della cosiddetta rottamazione bis (decreto legge 148-2017, per i debiti affidati in riscossione dal 1° gennaio al 30 settembre 2017). Il termine ultimo per il pagamento di entrambe le rate è fissato a domenica 30 settembre, con scadenza al primo giorno lavorativo successivo, cioè lunedì 1° ottobre.
Per i contribuenti che hanno aderito alla definizione agevolata, la legge prevede il pagamento del solo importo residuo delle somme dovute, senza sanzioni né interessi di mora; per le multe stradali, niente interessi di mora né maggiorazioni.
Per effettuare i pagamenti si usa il bollettino Rav che riporta l’indicazione della rata in scadenza al 30 settembre, ricevuto insieme alla “Comunicazione delle somme dovute; tra i canali di pagamento lo sportello bancario, l’Internet banking, il bancomat, l’ufficio postale, i tabaccai abilitati, il sito o gli sportelli di Agentrate Riscossione.

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.