La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 12 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Identificato l’alpinista deceduto sul Monviso: è un 60enne di Cuneo

Claudio Fulcheri, infermiere al Santa Croce, ha perso la vita domenica 9 settembre precipitando sulla via della Lepre

La Guida - Identificato l’alpinista deceduto sul Monviso: è un 60enne di Cuneo

Cuneo – È stato identificato l’alpinista deceduto domenica 9 settembre sul Monviso, a 3.700 metri sulla via della Lepre, che collega la cresta Est con la via Normale: si tratta di Claudio Fulcheri, 60 anni, infermiere all’ospedale di Cuneo.
Il corpo era stato recuperato già ieri (un intervento difficile a causa della nebbia) dagli operatori del soccorso alpino con l’elicottero ma senza lo zaino e i documenti, andati persi durante la caduta, ci è voluto parecchio tempo per risalire all’identità dell’uomo.

Questo l’appello lanciato ieri dal Soccorso alpino tramite la propria pagina Facebook: “Abbiamo bisogno del vostro aiuto, poche ore fa i nostri tecnici hanno recuperato la salma di un uomo precipitato sul Monviso. Il corpo era privo di documenti e lo zaino non è stato rinvenuto. Indossava una maglia gialla e pantaloni neri o blu scuri. Stiamo cercando testimonianze per il riconoscimento della salma”.

A chiamare il soccorso alpino è poi stata la moglie della vittima, preoccupata per il mancato rientro a casa dell’uomo che era via da un paio di giorni per un’escursione e sarebbe dovuto rientrare proprio ieri.

La salma è stata trasportata prima a Casteldelfino, poi nelle camere mortuarie di Saluzzo.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.