La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 19 ottobre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Uno studio pilota e un progetto per il Monte Bracco

L'intento è quello di indagare tutta l’area, cercando di mettere a fuoco i sentieri ad alta valenza paesaggistica e i punti belvedere esistenti in luoghi strategici

La Guida - Uno studio pilota e un progetto per il Monte Bracco

Cuneo – È inziato uno studio-pilota di approfondimento sul paesaggio del Monte Bracco con l’intento di indagare tutta l’area, cercando di mettere a fuoco i sentieri ad alta valenza paesaggistica e i punti belvedere esistenti in luoghi strategici. In questo senso è in programma una analisi degli interventi di riqualificazione delle vecchie cave, oggi abbandonate, di Pian Martino e Pian Lavarino. Con l’obiettivo finale di progettare un piano complessivo che valorizzi l’intera zona attraverso opere di riqualificazione. Lo studio il cui costo è di 35.600 euro, ha ottenuto dalla Regione un co-finanziamento di 32.040 euro corrispondenti al 90% delle spese ammissibili preventivate. Una seconda proposta ha già in cantiere alcune azioni concrete di intervento come il recupero della rete storica dei sentieri della montagna di Leonardo con l’obiettivo di ridare loro piena fruibilità, e la sistemazione di quattro punti belvedere individuati nelle località  Trappa e Croce di Envie, Croce di Sanfront e San Martino di Barge. Lo studio rientra nel programma 2018 di sostegno alle iniziative che valorizzano la qualità del paesaggio piemontese. Programma approvato dalla  giunta Chiamparino, su proposta dell’assessore alla Programmazione Territoriale e Paesaggistica, Alberto Valmaggia.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.