La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 16 ottobre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Stefano Casarino nuovo presidente dell’Anpi di Mondovì

Eletto all'unanimità, il docente sostituisce il compianto Mauro Pettini

Mondovì – Il professor Stefano Casarino è stato eletto all’unanimità dal direttivo quale nuovo Presidente di Anpi (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) Sezione di Mondovì. Casarino va a sostituire il compianto Mauro Pettini mancato dopo una malattia il 1° agosto scorso. Il professore è docente di Lettere al Liceo “Vasco Beccaria Govone” di Mondovì e Presidente della Delegazione di Cuneo dell’Aicc (Associazione Italiana Cultura Classica) ed è membro di associazioni che operano sul territorio (Gli Spigolatori, il Centro Studi Monregalesi). Da anni è impegnato nella divulgazione culturale lontana dall’erudizione di nicchia. “La sua elezione – scrivono dall’Anpi – è nel senso della continuità con l’intensa opera di organizzazione del caro Mauro, per rimarcare il valore etico della Resistenza – soprattutto in un’età, come l’attuale, di rimozione del passato e della memoria storica – e con l’obiettivo precipuo di coinvolgere nell’Anpi particolarmente i giovani, nella convinzione che senza la trasmizzione del patrimonio ideale e morale della lotta partigiana non ci potrà mai essere speranza in un futuro migliore”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.