La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 15 ottobre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il ministro Centinaio inaugura l’info point a Valdieri

Si è parlato di sviluppo turistico, Unesco, Asti-Cuneo e la tappa del Giro d'Italia Cuneo-Pinerolo nel 2019

La Guida - Il ministro Centinaio inaugura l’info point a Valdieri

Valdieri – È stato il Ministro del Turismo e delle Politiche agricole, alimentari e forestali Gian Marco Centinaio a inaugurare il nuovo info point dell’Atl a Valdieri. Il Ministro, accompagnato dall’onorevole Flavio Gastaldi e dal senatore Giorgio Bergesio, è stato accolto a Valdieri dal sindaco Giacomo Luigi Gaiotti, dal presidente dell’Atl Mauro Bernardi e dal direttore Paolo Bongioanni, dal presidente dell’Ente di Gestione delle Aree Protette delle Alpi Marittime Paolo Salsotto, dal presidente della Fondazione Crc Gianni Genta, dai rappresentanti di Provincia, Regione, Prefettura e Questura e da numerosi sindaci e amministratori locali della zona. Ad aprire l’incontro il direttore Paolo Bongioanni che ha presentato al Ministro il territorio, le sue potenzialità e le tante iniziative dell’Atl per lo sviluppo e la promozione turistica della provincia. Il sindaco di Valdieri Giacomo Luigi Gaiotti ha quindi rivolto il suo saluto al Ministro Centinaio soffermandosi sulle bellezze e sulle tante risorse turistico-ambientali della valle Gesso e sull’importante progetto dello sviluppo del turismo termale. Nel corso dell’incontro è emersa anche la preoccupazione, evidenziata dal presidente della Fondazione Crc Gianni Genta, per la situazione della Cuneo – Asti e del Tenda due situazioni che rischiano di vanificare l’impegno di tanti amministratori e lo sviluppo turistico di tante aree.
Ricco di spunti l’intervento del Ministro Centinaio che si è soffermato a lungo sulle grandi impressioni ricevute nel corso della sua breve visita nel cuneese. “Porto a casa buone sensazioni e un po’ di entusiasmo in più – ha detto il Ministro – perché vedo qui un progetto di filiera che coinvolge tante realtà, una filiera a 360 gradi con tanti enti che collaborano e con dei progetti importanti. Il turismo in Italia un tempo erano solo Roma, Venezia, Firenze, Pompei e poco altro. Oggi se le istituzioni e i privati fanno sistema, se tutti ci rendiamo conto il turismo è veramente il petrolio del nostro Paese possiamo trovare delle alternative turistiche alle grandi città con diverse offerte turistiche a chi guarda al nostro Paese”. Il Ministro ha quindi rivolto l’apprezzamento al lavoro dell’Atl, e in particolare all’apertura di ben 11 uffici Iat, manifestato il proprio sostegno al progetto “terme” e condiviso le preoccupazioni legate alle infrastrutture osservando come “il problema del turismo in Italia non è quello che offriamo ma quello che non riusciamo a far vedere”. Al termine dell’incontro, nell’invitare il Ministro a Cuneo per la primavera prossima, il presidente dell’Atl Mauro Bernardi ha ufficializzato che nel 2019, a cento anni dalla nascita del Campionissimo Fausto Coppi, Cuneo ospiterà per la ventiduesima volta (la terza negli ultimi quattro anni) il Giro d’Italia e lo farà con una tappa storica: la Cuneo-Pinerolo.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.