La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 18 agosto 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Secondo sopralluogo dell’Anas sul Ponte dell’Olla a Gaiola

A settembre verranno controllati pilastri ed arcate del ponte lungo la statale 20 che preoccupava per crepe e distacchi

La Guida - Secondo sopralluogo dell’Anas sul Ponte dell’Olla a Gaiola

Gaiola– Ieri pomeriggio martedì 31 luglio il personale dell’Anas è stato impegnato sul Ponte dell’Olla per l’ispezione tecnica dell’infrastruttura.   Intorno alla sicurezza dell’opera si discute da tempo. Già a dicembre 2017 e poi a gennaio 2018, il sindaco Fabrizio Biolè aveva segnalato la presenza di visibili crepe lungo le arcate e di distacco di materiale laterizio dall’intradosso del ponte. Il 16 gennaio era stato effettuato, da parte dell’Anas, un primo sopralluogo con rilevazione strumentale delle vibrazioni. Martedì 31 si è proceduto con la seconda verifica. Tecnici dell’Anas, sotto la supervisione del professor Carmelo Gentile del Politecnico, esperto nominato dall’ente stradale, hanno effettuato rilevazioni sulla carteggiata (dove insiste maggiormente il problema carico), con strumentazioni posizionate sulla carreggiata a distanza di 3-4 metri una dall’altra.
“Informalmente sono venuto a conoscenza di una terza rilevazione, in programma a settembre – spiega il sindaco -. Questa ispezione dovrebbe interessare la parte inferiore del ponte (pilastri e arcate), con utilizzo di carrelli a braccio necessari per verificare da vicino le condizioni dei pilastri e, se necessario, con eventuali carotaggi. Sarà la terza rilevazione, dopodiché, se non saranno necessari ulteriori dati, l’Anas potrà fare una diagnosi”.

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.