La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 17 ottobre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Una raccolta firme per non bloccare l’Asti-Cuneo

La proposta dell'assessore ai Trasporti della Regione, Francesco Balocco: “Serve una mobilitazione unitaria e senza precedenti per far comprendere al Governo che al completamento dell'Asti-Cuneo non siamo disposti a rinunciare”

La Guida - Una raccolta firme per non bloccare l’Asti-Cuneo

Cuneo – “Una raccolta firme per ribadire al Governo la volontà del territorio a procedere senza ulteriori indugi al completamento dell’Asti-Cuneo, secondo quanto previsto dall’accordo approvato in sede di Commissione Europea (il cross financing che prevede l’investimento a carico del concessionario in cambio della proroga di 4 anni sulla Torino-Milano), unica soluzione praticabile senza gravare sulle tasche dei cittadini.” È quanto ha proposto l’assessore ai trasporti della Regione Piemonte Francesco Balocco

“Un’ iniziativa che lancio a tutti i partiti, alle forze economiche, alle associazioni datoriali e sindacali, alle associazioni degli autotrasportatori. Serve una mobilitazione unitaria e senza precedenti per far comprendere al Governo che al completamento all’autostrada Asti-Cuneo non siamo disposti a rinunciare. Quando finalmente tutto poteva partire, lo stallo al Ministero e i segnali contraddittori del Ministro Toninelli stanno seriamente mettendo a rischio un’opera strategica per il basso Piemonte. Tutto ciò non è accettabile, come è inconcepibile che il Ministro Toninelli non abbia ancora ricevuto il Presidente Chiamparino che rappresenta l’intera Regione e che da oltre un mese chiede un incontro”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.