La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 14 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Ritrovato in un canalone il corpo dell’escursionista disperso in Valle Gesso

L'uomo, appuntato scelto dei carabinieri a Savona, era disperso da mercoledì 25 luglio. Il corpo trovato in un canalone vicino al lago del Chiotas

La Guida - Ritrovato in un canalone il corpo dell’escursionista disperso in Valle Gesso

Entracque – Dopo una giornata di ricerche è stato ritrovato in un canalone vicino al lago del Chiotas il corpo di Andrea Barbagli, 51 anni, carabiniere in servizio a Savona. L’uomo era partita mercoledì 25 luglio per un’escursione in alta Valle Gesso, dove era in vacanza con la famiglia, ma non aveva fatto ritorno. Nel corso della notte la moglie ha dato l’allarme e sono immediatamente iniziate le ricerche. L’automobile dell’uomo è stata trovata al parcheggio del Lago delle Rovine e sul posto sono intervenuti i carabinieri di Borgo San Dalmazzo, il Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese e della Guardia di Finanza, i vigili del fuoco con anche unità cinofile e l’elicottero dei vigili del fuoco. Alcune squadre sono state elitrasportate in quota tramite eliambulanza e nel corso di giovedì 26 luglio quasi 50 persone sono state coinvolte nella ricerca. Nel pomeriggio i tecnici del soccorso alpino hanno individuato lo zaino dell’uomo lungo un sentiero vicino al lago del Chiotas e poco dopo è stato individuato il corpo. La salma è stata recuperata con l’intervento dell’elicottero del 118.

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.