La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 17 ottobre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

L’Ironbike inizia con il prologo da Tenda a Limone

Il raid in mountain bike da sabato 21 a sabato 28 luglio. Tra le asperità più impegnative il col Giulian, l'Albergian, il forte di Fenestrelle e lo Chaberton

La Guida - L’Ironbike inizia con il prologo da Tenda a Limone

Limone Piemonte – Sabato 21 luglio scatta da Limone Piemonte la 25ª edizione dell’Ironbike, il massacrante raid in mountain bike ideato dal cuneese Cesare Giraudo e diventato nel tempo uno degli appuntamenti più prestigiosi per gli appassionati di Mtb.

Anche quest’anno, la gara per i “fachiri” delle due ruote si disputa sulle Alpi Marittime e Cozie, a cavallo tra la Provincia di Cuneo e la Città Metropolitana di Torino. Al via 170 concorrenti da tutto il mondo: oltre agli italiani saranno in gara atleti provenienti da Belgio, Brasile, Spagna, Francia, Regno Unito, Germania, Honduras, Irlanda, Kenya, Messico, Olanda, Nuova Zelanda, Israele, Polonia, Danimarca, Ucraina, Uruguay.

Il campione da battere sarà l’hondureño Milton Ramos, che, dopo il trionfo dello scorso anno e del 2011, 2014, 2015 e 2016, cercherà la sesta vittoria. Da sabato 21 a sabato 28 luglio per il 25° anno anno torna l’Iron Bike, il massacrante raid in mountain-bike inventato dal cuneese Cesare Giraudo.

Sabato 21 luglio il ritrovo per il prologo è alle 10.30 nel piazzale Nord di Limone, dove è allestito il campo base. Nel pomeriggio i concorrenti raggiungeranno la Valle Roya in treno. La partenza è fissata alle 16.30 a Tenda, con ritorno a Limone intorno alle 18,30.

La prima tappa in linea si disputerà domenica 22 luglio, da Limone al rifugio Viviere, nel vallone di Unerzio ad Acceglio, con partenza alle 7.30 in piazza del Municipio: 112 chilometri di percorso, 3970 metri di dislivello e passaggi al rifugio Valasco, al Colle di Valscura, al rifugio Gardetta e arrivo intorno alle 16.30 a Viviere.

Lunedì 23 luglio tappa di 68 chilometri, con 2.839 metri di dislivello da Acceglio a Sampeyre, con partenza alle 7.30 e arrivo previsto intorno alle 15. La maggiore asperità da affrontare sarà il Monte Bellino, 2942 metri, sul confine tra le Valli Maira e Varaita.

Martedì 24 luglio si entra nel torinese, con partenza alle 8 da Sampeyre e arrivo a Bobbio Pellice intorno alle 14.30, dopo 87 chilometri e un dislivello di 2.641 metri.

Mercoledì 25 luglio i concorrenti andranno da Bobbio Pellice a Pramollo (88 km. e 3920 metri di dislivello) affrontando il Col Giulian, la salita ai 13 Laghi di Prali in seggiovia per poi buttarsi a capofitto in discesa.

Giovedì 26 luglio tappa da Pramollo a Usseaux-Rifugio Selleries, la più lunga dell’Ironbike 2018: 112 chilometri con 4.400 metri di dislivello. I passaggi più impegnativi saranno il colle Raccias e il colle Albergian.

Venerdì 27 luglio partenza alle 8 dal rifugio Selleries per raggiungere Sestriere intorno alle 17,30 dopo 82 chilometri e con 3050 metri di dislivello, compresi i 4000 scalini del Forte di Fenestrelle e la salita al monte Chaberton.

Infine, sabato 28 luglio, la tappa conclusiva sarà la tradizionale Sestriere-Sauze d’Oulx, di 52 km. con 1129 metri di dislivello.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.