La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 23 settembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Mons. Bodo gran ufficiale dell’Ordine del Santo Sepolcro

Domenica 15 luglio l'investitura ufficiale del Vescovo di Saluzzo

Vicoforte: Cavalieri e dame dell’Ordine davanti al santuario

Vicoforte: Cavalieri e dame dell’Ordine davanti al santuario

 

Saluzzo – Domenica 15 luglio, durante la Messa delle 10 in cattedrale, si terrà l’investitura del Vescovo monsignor Cristiano Bodo, a “Gran ufficiale dell’Ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme”.
L’Ordine, le cui origini risalgono alla prima crociata, nasce con la creazione, da parte di Goffredo di Buglione, di un sodalizio di canonici, detti “del Santo Sepolcro”, con lo scopo di officiare le funzioni religiose. Ai canonici si affiancano, dopo pochi anni, dei cavalieri armati, scelti per il loro valore e la loro dedizione nella difesa dei luoghi santi.
“Con la perdita della cittadella di San Giovanni d’Acri – spiega Sergio Petitti, delegato per le Diocesi del Piemonte del Sud – finisce la dominazione cristiana della Terra Santa e i cavalieri superstiti rientrano in Europa. L’Ordine non si estingue ma attraversa secoli di relativa quiescenza, in quanto non è possibile materialmente difendere il Santo Sepolcro, fino a quando, nella metà del 800, viene ripristinato il Patriarcato di Terra Santa e Papa Pio IX affida ai membri dell’Ordine il compito di sostenere ed aiutare le opere e le istituzioni culturali, caritative e sociali del neonato Patriarcato. Oltre a ciò, i cavalieri e le dame devono rafforzare la pratica della vita cristiana in assoluta fedeltà al Papa”.
Saranno presenti a Saluzzo: il luogotenente dell’Italia settentrionale Roberto Protto, e il priore monsignor Maurizio Malvestiti, Vescovo di Lodi. Ci saranno inoltre: Annibale Gilardenghi, preside della sezione Piemonte, e i delegati Enrico Croce e Sergio Petitti, oltre a una nutrita rappresentanza di cavalieri delle delegazioni di Vercelli e di Cuneo.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.