La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 25 settembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Videosorveglianza, in arrivo più telecamere in città

Accordo tra Comune e Prefettura per potenziare le zone controllate. Nel frattempo installato un punto di controllo all'ingresso del cimitero e potenziato quello al polo canoistico

La Guida - Videosorveglianza, in arrivo più telecamere in città

 Cuneo – La scorsa settimana il Comune di Cuneo ha attivato un primo punto di videosorveglianza all’ingresso del cimitero urbano. L’impianto verrà ulteriormente implementato nell’ambito dei futuri lavori legati all’Agenda Urbana, che prevede l’installazione di un’“area intelligente” in prossimità della sosta autobus, dotata di sistema di videosorveglianza, pannello indicatore delle linee e dei minuti mancanti alla prossima corsa, diffusione di servizio pubblico di connessione Wi-Fi gratuito e pannello informativo multimediale.

Implementato anche il sistema di videosorveglianza dell’area del Polo canoistico. Sono state ripristinate le tre telecamere danneggiate ed è stato aggiunto un nuovo dispositivo per il monitoraggio dell’area perimetrale al fabbricato che ospita i bagni. L’area è sorvegliata da quattro telecamere, dotate di tecnologia idonea per le riprese h24 e in qualsiasi condizione di illuminazione.

Nel frattempo è stato definito un patto tra Comune e Prefettura per rafforzare le azioni di prevenzione e di contrasto alle forme di illegalità e il rispetto del decoro urbano. L’accordo, sottoscritto nei giorni scorsi, permetterà al Comune, in linea con le nuove “Disposizioni urgenti in materia di sicurezza della città”, di formulare una richiesta di finanziamento ministeriale per il progetto di realizzazione dell’impianto integrato di sorveglianza perimetrale.

In seguito ad un’analisi sul territorio, svolta dall’Amministrazione comunale con la collaborazione delle Forze dell’Ordine e del Comando di Polizia locale, sono state  identificate alcune aree maggiormente sensibili al problema della sicurezza che necessitano di sistemi di videosorveglianza avanzata. Questi strumenti, complementari all’azione diretta degli agenti sul territorio, permettono di moltiplicare l’efficacia dei controlli garantendo un “presidio” sull’area interessata per l’intero arco della giornata e in qualsiasi condizione ambientale e climatica. Due i vantaggi, sia di tipo preventivo, perché esercitano un’attività di dissuasione a compiere atti illeciti nelle zone video presidiate, che repressivo, in quanto agevolano le attività di indagine grazie a immagini ad alta risoluzione.

Oltre all’estensione delle telecamere in nuovi punti della città, il progetto prevede il posizionamento di nuovi dispositivi sulle principali vie di accesso al territorio comunale che permetteranno di monitorare e identificare le targhe dei veicoli in transito aumentando il livello di sicurezza sia all’interno del territorio comunale che nei comuni limitrofi.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.