La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 25 settembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Racconigi, la Provincia ha consegnato i lavori per la tangenziale Ovest

Collegherà la strada regionale 20 con la provinciale 30. Appalto di oltre 2 milioni di euro

La consegna dei lavori da parte della Provincia (foto Settore Viabilità Provincia)

Cuneo – La Provincia ha consegnato ufficialmente nei giorni scorsi i lavori per la costruzione della tangenziale Ovest, il raccordo  di  circa  un  chilometro  e mezzo che collegherà la regionale 20 con e la provinciale 30 per Casalgrasso. L’opera è molto attesa a Racconigi perché servirà  a  deviare  la  maggior parte  del  traffico  dal popoloso Borgo Macra e a regolamentare il traffico pesante, creando un collegamento stradale alternativo ad ovest che sia di supporto anche per le aree di sviluppo economico presenti.

L’appalto, dal costo complessivo di 2.018.000 euro, è stato vinto da una associazione temporanea di imprese composta dalle ditte Verardi & C. di Morano sul Po in provincia di Alessandria, Sam  di  Monforte d’Alba e Somoter di Borgo San Dalmasso. Il progetto del raccordo è stato svolto dall’Ufficio Tecnico della Provincia di Cuneo. Alla consegna del cantiere erano presenti, oltre ai rappresentanti delle aziende stradali, i tecnici della Provincia con il progettista e direttore dei lavori Riccardo Enrici, il responsabile del procedimento Nicola Simone e il direttore operativo Daniele Rosito.

Il tracciato ripropone l’innesto sulla regionale 20 all’altezza dello storico rondò, circa un chilometro fuori dall’abitato in direzione Cavallermaggiore, per poi proseguire con un percorso parallelo all’argine del torrente Maira che è stato realizzato negli ultimi anni dall’Aipo ed, infine, andare ad attestarsi sulla provinciale 30 fino al piazzale antistante il ponte, da cui partono le provinciali per Cavallerleone, Murello e Casalgrasso.

Il primo progetto della cosiddetta “bretella” di Racconigi fu messo a bilancio dalla Provincia nel 1997 grazie all’allora consigliere provinciale Bartolomeo Allasia. Passato poi alla Regione l’importo era salito ad oltre  5   milioni  di  euro, poi nuovamente alla Provincia era sceso a poco più di 3 milioni, disponibili ma, fino ad oggi bloccati dal patto di stabilità. I lavori dovrebbero concludersi, da contratto, entro il mese di marzo 2019.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.