La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 23 settembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Elio e Le Storie Tese con Rovazzi a Collisioni

Il fenomeno del web è stato chiamato a sorpresa a partecipare all'ultimo concerto della band

La Guida - Elio e Le Storie Tese con Rovazzi a Collisioni

Barolo – Fabio Rovazzi a sorpresa si aggiungerà ai già annunciati Piero Pelù, Geppi Cucciari, Cristina D’avena, Maccio Capatonda, The Kolors, Street Clerks, Neri per caso, Skardy, Filippo Graziani e Rocco Tanica, per l’ultimo concerto di Elio e Le Storie Tese al festival Collisioni di Barolo, che quest’anno compie dieci anni. L’agri-rock festival ha deciso di aprire questa importante edizione proprio con l’ultima data del Tour d’addio di Elio e le Storie Tese, che avrà a disposizione un intero weekend dedicato.
Venerdì 29 giugno alle ore 21 la band salirà sul palco per vivere insieme ai fan uno dei momenti più significativi di una carriera lunga 38 anni. Porterà sul palco tutti i grandi brani che ne hanno segnato la storia.
Sabato 30 giugno Elio e le Storie Tese saranno invitati sul palco centrale di Letteratura del Festival per un’ultimo momento di dialogo (c/o Piazza Verde – ore 11.30 – modera Luca De Gennaro), nella cornice di un weekend fatto di incontri, concerti e degustazioni gratuite di Barolo e dei migliori prodotti enogastronomici italiani.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.