La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 12 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Duecento cittadini segnalano il degrado di corso Dante

“Ripetutamente, fino a tarda ora, gruppi di ragazzi si ritrovano nei pressi dell'area giochi, schiamazzano, mangiano e bevono, lasciano bottiglie di vetro e avanzi di cibo”

La Guida - Duecento cittadini segnalano il degrado di corso Dante

Riceviamo e pubblichiamo

Egregio Signor Sindaco

COMUNE DI CUNEO – Cuneo, via Roma 28

e per conoscenza

Polizia Municipale – Cuneo, via Roma 6

Polizia di Stato / Questura di Cuneo – Cuneo, piazza Torino 5

Carabinieri Comando Provinciale di Cuneo- Cuneo, corso Soleri 7

Tribunale di Cuneo Sezione Civile – Cuneo, Via Bonelli, 5

Direzione centro commerciale Carrefour Cuneo – Cuneo, corso IV Novembre 19

 

Oggetto: segnalazione degrado area corso Dante Alighieri, corso IV Novembre, via Meucci.

 

I sottoscritti abitanti in Cuneo nella zona compresa tra corso Dante Alighieri, corso IV Novembre, via Meucci, fanno presente come negli ultimi mesi l’area sia notevolmente degradata a causa della frequentazione, di giorno e anche fino a tarda notte, di persone che con i loro comportamenti rendono poco sicuro il rientro a chi la sera raggiunge la sua abitazione.

Ripetutamente, fino a tarda ora, gruppi di ragazzi si ritrovano nei pressi dell’area giochi, schiamazzano, mangiano e bevono, lasciano bottiglie di vetro e avanzi di cibo.

La nota presenza di ratti, per la quale è in atto un intervento di derattizzazione, ne è la conferma.

A nulla servono i richiami degli abitanti ai quali rispondono con arroganza e maleducazione.

Inoltre, di giorno, anche alla presenza di minori, l’area di corso Dante Alighieri (fronte civici 5/9) è frequentata da soggetti in evidente stato di ebrezza che stazionano per tutta la giornata continuando a consumare bevande alcoliche.

Gli stessi soggetti utilizzano abitualmente le aree verdi indecentemente come orinatoi, con conseguenti problemi di igiene, pulizia e atti osceni.

Risulta inoltre preoccupante, e indecorosa la quantità di immondizia e sovente di vetri rotti sparsi nei pressi delle panchine e dell’area giochi frequentata da bambini. Tale fenomeno si accentua durante i fine settimana (si allega documentazione fotografica).

Si sono inoltre verificati atti di vandalismo verso oggetti di arredo urbano e auto parcheggiate in zone limitrofe (alleghiamo documentazione fotografica e copia di denuncia).

Il monumento sito in prossimità del civico 5 di Corso Dante Alighieri è fortemente danneggiato rappresentando un potenziale pericolo per bambini che giocano nelle vicinanze come risulta anche pericolosa la pavimentazione in porfido che in conseguenza di non adeguata manutenzione, presenta diverse buche e cubetti malfermi su cui è facile e frequente inciampare.

Al fine di arginare questi fenomeni si richiede alle Vostre autorità di intervenire al più presto, a tutela dell’incolumità di bambini e adulti che risiedono in questa zona e che sopportano con disagio il dilagante e preoccupante degrado.

Rimaniamo pertanto in attesa che siano adottati con urgenza adeguati provvedimenti atti a garantire la sicurezza dei cittadini e ad eliminare i loro disagi.

Ringraziamo anticipatamente e porgiamo distinti saluti.

Seguono 199 firme di residenti nelle citate zone.

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.