La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 20 ottobre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il “gioco urbano” e il parco giochi in Cuneo nuova

Sabato 9 giugno, alle 17, l'inaugurazione del nuovo gioco e i progetti realizzati da cinquanta studenti del Politecnico per ripensare il parco del quartiere

La Guida - Il “gioco urbano” e il parco giochi in Cuneo nuova

Cuneo – Sabato 9 giugno alle 17, viene inaugurato il progetto curato dall’associazione Art.ur nell’ambito di Zooart – Arca per ripensare il parco giochi di Cuneo Nuova. L’inaugurazione è il momento conclusivo di quattro mesi di lavoro di cinquanta studenti del Politecnico di Torino, culminato con una settimana (dal 4 al 9 giugno) di cantiere-evento nell’area della bocciofila di via Ghedini.

Gli studenti sono stati coordinati dal professore Daniele Regis, dal tutor Roberto Olivero  e coaudiuvati dagli architetti del collettivo romano ‘’Orizzontale’ e dal team di Art.ur. Il gioco ‘’urbano’’ realizzato nell’area ripropone in versione ‘’da terra’’ un antico gioco da tavolo, rivisitato e arricchito da pedane/pedine colorate con cui i giocatori possono inventare diverse sfide. I materiali sono stati offerti da Gufram e Market laminati. Nell’inaugurazione saranno presentati anche i masterplan dei dieci progetti realizzati dagli studenti per la rivisitazione dell’area del quartiere.

Alle 18 l’appuntamento proseguirà con l’animazione proposta dall’attrice Elisa Dani. L’ingresso alla appuntamento è libero.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.