La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 13 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Cuneo istituisce il registro del testamento biologico

La giunta comunale ha approvato la delibera di istituzione del registro della dichiarazione anticipata di trattamento

La Guida - Cuneo istituisce il registro del testamento biologico

Cuneo – La giunta comunale ha approvato giovedì 31 maggio la delibera in materia di testamento biologico o D.A.T. (Dichiarazione anticipata di trattamento).

Introdotta con la Legge 219/2017, laD.A.T.è un documento strettamente personale con cui una persona maggiorenne (l’intestatario), residente a Cuneo, capace di intendere e di volere, esprime la propria volontà in merito a eventuali trattamenti sanitari nel caso in cui si trovasse, in futuro, in condizione di non poter manifestare direttamente la propria volontà. In sostanza con questo documento si può dichiarare se accettare o rifiutare trattamenti sanitari, accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche (dopo aver acquisito informazioni mediche sulle conseguenze delle proprie scelte).

Quando una società acquisisce un diritto in più è sempre un passo avanti e un momento positivo – commenta il sindaco Federico Borgna -. In quest’ottica istituire il registro per il testamento biologico è una conquista importante per la nostra comunità che implica però anche un forte senso di responsabilità perché il rispetto per la volontà consapevole e la dignità di ogni persona è una delle basi portanti di una società civile, libera e democratica”.

La Dichiarazione anticipata di trattamento, che per essere valida deve contenere il nome di un fiduciario, cioè di una persona maggiorenne incaricata di far rispettare la volontà dell’intestatario, deve essere redatta con scrittura privata a forma libera o mediante compilazione su apposito modello predisposto dal Comune (esente da imposta di bollo e diritti). Il documento va poi consegnato in busta sigillata all’Ufficio di Stato Civile (previo appuntamento), per l’archiviazione e l’annotazione in un apposito registro, a cui potranno avere accesso unicamente l’intestatario, il medico curante e il fiduciario.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.