La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 14 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La famiglia Galimberti vista dai Cuneesi

Speciali visite guidate alla Casa - Museo animate dall’Accademia teatrale Toselli

Un'immagine di repertorio del discorso di Duccio Galimberti a Cuneo

Cuneo – La storia della famiglia Galimberti osservata e narrata attraverso gli occhi ed i racconti dei cittadini cuneesi. È partendo da questa inedita prospettiva che sabato 19 maggio i visitatori potranno andare alla scoperta del Museo Casa Galimberti che, in occasione della Festa dei Musei 2018 promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali, spalancherà i battenti per due speciali visite guidate, in programma alle 20,30 e alle 21,30.
Il nucleo che diede i natali al celebre eroe della Resistenza, Duccio Galimberti, sarà visto dall’esterno, focalizzando l’attenzione su come tale famiglia fu vissuta dalla popolazione del capoluogo. Al racconto delle vicende illustrate in tutti i libri di storia si alterneranno le memorie della gente di Cuneo, che i Galimberti li vide e li conobbe giorno per giorno. Storie private e mai raccontate che prenderanno vita grazie agli interventi degli allievi dell’Accademia teatrale “Giovanni Toselli”, che animeranno le visite.
L’ingresso è gratuito, con prenotazione al numero 0171-444801 o all’indirizzo museo.galimberti@comune.cuneo.it.

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.