La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 23 aprile 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Diego Rosa vince la sua prima corsa a tappe

Il ciclista di Corneliano d'Alba torna alla vittoria dopo due anni e conquista la Coppi e Bartali davanti all'olandese Mollema

La Guida - Diego Rosa vince la sua prima corsa a tappe

Cuneo – Diego Rosa è tornato alla vittoria dopo due anni senza successi e per la prima volta si è imposto in una gara a tappe conquistando la Coppi e Bartali che si è svolta sulle strade dell’Emilia Romagna. Il ciclista di Corneliano d’Alba, 29 anni il 27 marzo, ha festeggiato la sua terza vittoria da professionista (dopo gli arrivi vincenti nella Milano-Torino del 2015 e della tappa del Giro dei Paesi Baschi nell’aprile 2016), difendendo la maglia di leader nella crono conclusiva dall’assalto finale dell’olandese Bauke Mollema (7° nel Giro d’Italia 2017), che ha concluso la corsa al secondo posto a 20” da Diego Rosa. La tappa conclusiva è stata vinta dallo slovacco Tratnik. Per l’Italia si tratta del ritorno al successo in  questa corsa dopo cinque anni: l’ultimo italiano a vincere era stato Diego Ulissi nel 2013.

“Non sono abituato a correre le crono per vincere – ha raccontato Diego Rosa a fine gara – Di solito, per me, rappresentano un giorno di riposo. Ora capisco cosa provano i capitani: è un successo che dà fiducia, peccato solo che ci abbia messo così tanto tempo per ottenerlo”.

Adesso per Diego Rosa il prossimo importante appuntamento stagionale è quello che con il Giro d’Italia, in cui sarà lo scudiero di Chris Froome nel team Sky.

 

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.