La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 14 novembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Cuneese in Marocco per un rally a bordo di una vecchia panda

Paolo Lusso con l'amico lecchese Marzio Invernizzi sono in partenza per la 14ª edizione della gara

Cuneo – Si sono conosciuti l’anno scorso al Mongol Rally (una gara non competitiva di 15.000 chilometri lungo la via della seta) e hanno deciso di affrontare insieme una nuova avventura. Sono il cuneese Paolo Lusso e il lecchese Marzio Invernizzi, entrambi 26enni, che domani (martedì 20 marzo) partiranno alla volta dell’Africa per prendere parte alla 14° edizione del rally “Maroc Challenge”. A bordo di una Panda 4X4 1.100 Fire, i partecipanti dovranno affrontare cinque tappe inedite, tutte con partenza e ritorno a Erfoud, con lunghezza compresa tra i 200 e i 450 chilometri giornalieri. Tutti i percorsi saranno quasi completamente su pista, con dune, fiumi di sabbia, ripide discese e fuori pista. Il rally sarà preceduto da un prologo, una discesa da Nador fino ad Erfoud nella giornata di sabato 24 marzo. La gara si concluderà il 31 marzo.
Il team di Paolo e Marzio si chiama “Slow Genghis To Maroc” e deriva dalla fusione di “Slow Ride To Mongolia” e “Genghis Panda”, nomi che i due equipaggi avevano adottato nel Mongol Rally.

“Sono entusiasta di questa nuova avventura – afferma Paolo -. Dopo il Mongol Rally la voglia di avventura, la voglia di uscire dalla routine e la voglia di continuare a scoprire  il mondo a bordo del pandino a passo lento si è fatta sempre più grande. Mi mancavano troppo l’odore della benzina, il rumore del motore che sfreccia sulle dune e l’ambiente che si crea con gli altri equipaggi e gli organizzatori. Umiltà, solidarietà e divertimento saranno la parola d’ordine anche se effettivamente si tratta di una competizione. E poi la gara sarà anche l’occasione per aiutare chi è meno fortunato: partiremo con pennarelli, matite, zaini, gessetti, righelli e altro materiale scolastico che consegneremo direttamente all’associazione disabili Tafilalet di Arfoud”.

Gli organizzatori evidenziano che l’edizione di quest’anno non sarà alla portata di tutti: “Non sarà facile arrivare alla meta finale poichè il percorso scelto sarà il più impegnativo mai fatto fin ora, e stavolta più che mai il fatto stesso di partecipare sarà di per sè un gran risultato”.

È possibile seguire l’avventura di Paolo e Marzio attraverso la pagina Facebook @Slow Genghis To Maroc o sulla pagina Instagram  @Slowgenghistomaroc. A dargli aiuto e sostegno dall’Italia ci sarà Lorenzo Dalmasso, con Paolo e Marzio in foto (al centro).

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.