La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 16 novembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Sandri, Enrici e Bongiovanni, tre cuneesi nel Torino che ha vinto il trofeo Beppe Viola

La squadra granata è tornata a vincere, dopo 25 anni, uno degli appuntamenti più importanti della categoria Under 17. In campo tre giovani cuneesi

La Guida - Sandri, Enrici e Bongiovanni, tre cuneesi nel Torino che ha vinto il trofeo Beppe Viola

Torino – Ci sono anche tre giovani cuneesi nel prestigioso successo ottenuto dalla squadra Under 17 del Torino, che dopo 25 anni è  tornata a vincere il trofeo Beppe Viola di Arco di Trento, uno degli appuntamenti più prestigiosi della categoria in Italia.

La squadra granata, allenata dall’ex giocatore del Torino Sesia, in finale si è imposta per 1-0 sul Bologna grazie al gol di Moreo su rigore all’ultimo minuto. Nel corso della manifestazione, il Torino ha eliminato Milan, Verona e rappresentativa Trentino ai gironi e il Chievo in semifinale.

I tre cuneesi nella squadra sono il saluzzese Mattia Sandri, centrocampista classe 2001, di Manta, una delle stelle della formazione granata, presenza fissa anche nelle nazionali giovanili, il cuneese Patrick Enrici, difensore centrale cresciuto nel Cuneo, e l’attaccante Francesco Bongiovanni, nato a Villanova Mondovì e cresciuto nel Tre Valli. Tutti e tre sono scesi in campo nella finale: Sandri ed Enrici dal primo minuto, Bongiovanni è subentrato nel finale di partita e si è procurato il rigore, poi trasformato da Moreo, che ha deciso il risultato finale e ha consentito al Torino di alzare al cielo il trofeo.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.