La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 18 novembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

I genitori degli alunni della prima media protestano e incontrano il sindaco

Federico Borgna accetta il confronto dopo la protesta dei genitori degli alunni che probabilmente rimarranno fuori dalla media 2

La Guida - I genitori degli alunni della prima media protestano e incontrano il sindaco

Cuneo – I genitori protestano per la scelta delle scuole medie, per il sistema di informazioni che ha fatto acqua e chiedono un incontro direttamente con il sindaco per capire la situazione per vedere se ci sono strade per una possibile soluzione. Federico Borgna accetta il confronto e fissa l’incontro oggi lunedì 12 marzo alle ore 18,30 in Sala Giunta.
La vicenda e la polemica sono scoppiate venerdì scorso, quando una cinquantina di genitori che avevano preiscritto i loro figli alla prima media alla De Amicis di via Bersezio, la Media n. 2, scoprono che, nonostante sia arrivata la conferma della loro preiscrizione, una buona parte non potrà essere accolta nella scuola e che dunque dovranno trovare posto in qualche altro istituto della città. Questo perché le nuove sezioni prime non saranno sei come in un primo tempo ipotizzato, ma cinque, perché quella scuola sembra non possa superare la capienza di 390 unità, tra alunni e docenti,  dunque sarebbero questioni di “sicurezza” a impedire l’apertura di una nuova sezione. Oltre al fatto che le Magistrali, che si trovano nello stesso edificio, con entrata su corso Brunet,  hanno chiesto più spazi a seguito del boom di iscrizioni. Ma ciò che ha fatto arrabbiare i genitori che si vedono obbligati a cercare una soluzione alternativa alla scelta fatta, è che tutto questo nella campagna di promozione della propria scuola con la caccia alle iscrizioni, non è mai stato comunicato prima. E il sospetto che l’operazione sia stata fatta per “riempire” altre scuole rimaste a corto di iscrizione è il dubbio che è venuto a tutti i genitori che, per questo, hanno chiesto l’incontro al sindaco.
La parola passa dunque a Borgna.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.