La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 15 agosto 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Acqua pubblica, rinviato il voto dell’assemblea dei sindaci

Dopo l'approvazione del Piano d'ambito, l'assemblea dei sindaci rinvia al 29 marzo il voto sul modello gestionale per confrontarsi con il territorio prima di dare l'indicazione alla Conferenza

La Guida - Acqua pubblica, rinviato il voto dell’assemblea dei sindaci

Cuneo – L’assemblea dei sindaci della Provincia, convocata nel pomeriggio di giovedì 8 marzo, ha deciso di rinviare al 29 marzo la votazione per dare l’indicazione definitiva alla Conferenza d’Ambito in merito al modello gestionale. Il rinvio è stato motivato per consentire ai sindaci il tempo di confrontarsi ulteriormente con il territorio dopo l’approvazione definitiva del Piano d’Ambito da parte della Conferenza d’Ambito.

L’assemblea dei sindaci era stata convocata dopo la Conferenza d’Ambito da Bruna Sibille con all’ordine del giorno “Valutazioni ed indicazioni alla Conferenza dell’Ente di governo dell’ambito 4 Cuneese ai fini della prossima scelta del modello gestionale” alla luce del Piano d’ambito approvato.

Una scelta su cui l’assemblea si era già espressa nel luglio del 2015 quando i sindaci avevano indicato il futuro nella gestione con l’adozione della forma di gestione in house totalmente pubblica.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.