La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 21 settembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Slavina sopra Entracque, morto un escursionista francese

È successo giovedì verso le 16.30, nella zona sopra San Giacomo, al Caire dell'Agnel: la vittima era con altre tre persone

La Guida - Slavina sopra Entracque, morto un escursionista francese

Entracque – Una slavina si è staccata nel pomeriggio di giovedì (15 febbraio) intorno alle 16.30 e ha causato il decesso di una persona. È successo nelle zone a monte di Entracque e della frazione San Giacomo, nel vallone della Barra, a circa 2.300 metri di quota.

Il luogo della tragedia il Caire dell'Agnel in alta valle Gesso

Il Caire dell’Agnel in alta valle Gesso.

La vittima della tragedia è Stephan Moure, 42 anni, francese che stava effettuando un’arrampicata sulla parete del Caire dell’Agnel. L’uomo faceva parte di un gruppo di quattro escursionisti, saliti dal lato francese. All’improvviso sarebbe stato travolto da un lastrone di neve e ghiaccio che si è staccato dalla parete travolgendolo e trascinandolo per oltre 300 metri. Illesi i compagni di escursione, che sono scesi verso valle, al Chiotas, per dare l’allarme. È intervenuto personale del soccorso sanitario e del soccorso alpino, ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare; la salma è stata portata a Entracque.

Il luogo della tragedia il Caire dell'Agnel in alta valle Gesso, ben visibili le tracce degli sci dove erano passati i quattro francesi

Il luogo della tragedia, il Caire dell’Agnel in alta valle Gesso: sono visibili le tracce degli sci dove erano passati i quattro francesi.

Sulle Alpi Marittime nella giornata era segnalato un rischio valanghe moderato, pari a due su una scala di cinque.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.