La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 22 luglio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Cuneo, dall’Empoli arriva in prestito Zappella

Ancora un rinforzo in difesa per i biancorossi con il giovane (19 anni) esterno destro. È il sesto innesto del mercato di riparazione

La Guida - Cuneo, dall’Empoli arriva in prestito Zappella

Cuneo – Il Cuneo prosegue la campagna acquisti invernale con l’obiettivo di ampliare e rendere più competitiva la rosa a disposizione di mister Viali per tentare di conquistare la salvezza in Serie C.

Nella mattina di martedì 30 gennaio è stato ufficializzato l’arrivo in prestito dall’Empoli del giovane Davide Zappella, 19 anni, di Bergamo. Nella prima parte di stagione il giovane esterno destro ha giocato due partite in prima squadra nell’Empoli (una in Serie B e una in Coppa Italia). A Cuneo si giocherà la maglia da titolare con Baschirotto, che era rimasto l’unico esterno destro difensivo di ruolo in rosa dopo l’infortunio di Quitadamo.

Con l’arrivo di Zappella salgono a sei gli innesti operati dalla società biancorossa nella campagna di mercato invernale: due attaccanti (Galuppini e Bruschi), un portiere (Moschin) e quattro difensori (gli esterni Sarzi Puttini e Zappella e i centrali Zigrossi e Di Filippo). In uscita sono stati ceduti il centrocampista Provenzano (alla Reggina) e hanno rescisso il loro contratto gli esterni d’attacco Aperi, Anastasia e Mobilio.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.