La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 16 novembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

I candidati cuneesi di Potere al Popolo

Presentati i cinque candidati della provincia per il movimento nato a sinistra

La Guida - I candidati cuneesi di Potere al Popolo

Cuneo – Unici ad anticipare tutte le forze che si presentano al voto il 4 marzo sono quelli di Potere al Popolo che hanno presentano i cinque candidati cuneesi, non a caso di fronte al monumento della Resistenza di Cuneo. Il gruppo ha presentato: all’uninominale alla Camera a Cuneo, Saluzzo, Savigliano Simone Borio, 26 anni di Cuneo, già candidato alle comunali per Cuneo per i Beni Comuni;

Simone Borio candidato di Potere al Popolo

Simone Borio

ad Alba-Mondovì Giorgio Crana, 52 anni presidente del Cinema Vekkio di Cornegliano. Nel listino proporzionale la capolista sarà Anna Cattaneo, 33 anni, di Castelletto Stura, già candidata alle comunali per Cuneo per i Beni Comuni e già candidata alle politiche del 2013 con Rivoluzione Civile Ingroia.

Anna Cattaneo candidata di Potere al Popolo

Anna Cattaneo

Al Senato all’uninominale va Rosa Pesa, 63 anni, attivista del Comitato cuneese dell’Acqua Pubblica e gestore del circolo Arci di Roccaforte Mondovì, e al proporzionale Ivan Di Giambattista, 54 anni, ex sindaco di Valdieri, già candidato alle comunali per i Beni Comuni.

Ivan Di Giambattista candidato di Potere al Popolo

Ivan Di Giambattista

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.