La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 19 febbraio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo!

Borgna firma il Piano Periferie

La Guida - Borgna firma il Piano Periferie

Cuneo – Si è appena conclusa la cerimonia di firma dell’atto di convenzione tra il Comune di Cuneo e il Ministero dei finanziamenti del Piano Periferie che garantiranno a Cuneo 18 milioni di euro. Il sindaco Federico Borgia insieme ad altri 65 sindaci di tutta Italia, vincitori della graduatoria del bando ministeriale, ha firmato la convenzione (nella foto tutti i firmatari oggi a Roma) con il presidente del consiglio Paolo Gentiloni.Il Piano Periferie porta a Cuneo 17.993.600 euro che con i 12.119.750 di autofinanziamento saranno un altro grande investimento che cambierà, come è successo per il Pisu nel centro storico, il volto di una parte, quella alta, di città. E il Piano significa 19 progetti: dalla riqualificazione del Movicentro all’housing sociale, dalla mobilità elettrica all’infomobilità, dagli aiuti al commercio al quartiere Donatello, da piazza Europa a San Paolo, dalle ciclabili verso l’Oltregesso e l’Oltrestura a corso Giolitti. Per l’area di piazza d’Armi il Piano prevede alcuni progetti, uno sulla piazza vera e propria e l’altro sull’asso rettore una trasformazione importante: sulla piazza un parco con l’ipotesi, che è sempre più ipotesi e meno progetto, degli orti urbani, ma intorno l’asse di corso Francia cambierà volto, da piazza della Costituzione a via Giordanengo con le piste ciclabili e la strada pedonale.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.