La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 17 ottobre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il dono dei giocattoli che non si usano più nel Natale di solidarietà

La Guida - Il dono dei giocattoli che non si usano più nel Natale di solidarietà

Cuneo – In via Roma è tornato l’appuntamento con il “Natale di solidarietà” organizzato dai commercianti del centro storico in collaborazione con la Caritas diocesana di Cuneo e Radio Piemonte Sound. Da venerdì 8 dicembre e per tutto il fine settimana i bambini possono visitare la casa di Babbo Natale allestita in piazzetta Audifreddi (piazza del Municipio) e donare giocattoli che non usano più, purchè in buono stato. I volontari della Caritas li raccoglieranno e li faranno avere a bimbi meno fortunati. Ad animare la via e la casetta c’è la musica natalizia di Radio Piemonte Sound. Inoltre presso la sede della radio in via Roma 51 è possibile consegnare giocattoli tutti i giorni. In via Roma torna anche la carrozza trainata da due cavalli bianchi su cui, in cambio di un’offerta libera, i bambini e le loro famiglie possono fare un giro lungo la via maestra. Il ricavato sarà devoluto alla Caritas di Cuneo per il progetto “Avvento”. L’iniziativa è promossa dai commercianti di via Roma e si ripete sabato dalle 14 alle 19, la domenica e sabato 6 gennaio dalle 10.30 alle 17.30. 

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.