La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 22 luglio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Cuneo ricorda Duccio Galimberti

La Guida - Cuneo ricorda Duccio Galimberti

Cuneo – Domenica 3 dicembre ricorre il settantatreesimo anniversario della morte di Duccio Galimberti e il Comune di Cuneo lo vuole ricordare con due eventi speciali. A prezzo della propria vita, con rara intensità intellettuale e suprema coerenza ai valori della giustizia e della libertà, Galimberti diede un decisivo apporto alla Resistenza e alla costruzione della nostra Repubblica su basi democratiche. Eroe nazionale e medaglia d’oro al valor militare, fu Comandante delle formazioni di Giustizia e Libertà. Catturato a Torino il 28 novembre 1944, fu condotto a Cuneo, incarcerato, torturato ed ucciso dai fascisti il 3 dicembre 1944.Domenica 3 dicembre alle 15 presso il Museo Casa Galimberti si terrà una visita dedicata alla figura di Duccio (per l’occasione non avranno luogo le consuete visite delle 15,30 e delle 17). Alle 16 la Messa presso il Santuario degli Angeli e a seguire la visita alla cappella absidale destra dove riposa tutta la famiglia Galimberti. Gli eventi sono gratuiti, ma è necessaria la prenotazione, da effettuarsi, entro venerdì 1° dicembre alle ore 17, attraverso l’e-mail  museo.galimberti@comune.cuneo.it oppure chiamando lo 0171.444801.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.