La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 12 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Nuovo gestore per le piste da sci di Pontechianale

La Guida - Nuovo gestore per le piste da sci di Pontechianale

Pontechianale – A gestire gli impianti sciistici del paese per due anni, sarà il maestro di sci di Sampeyre Massimo Giusiano, 54 anni. Mercoledì 22 novembre, alle 13.20, nella sede dell’Unione montana di Frassino, è iniziata la procedura di aperture delle offerte per la gara bandita dal municipio di Pontechianale: 25 mila euro la base d’asta, con offerte al rialzo. Due i partecipanti alla gara: oltre al sampeyrese Giusiano, Riccardo Tidili di Pontechianale, che ha gestito la stazione negli ultimi anni. La commissione esaminatrice delle offerte era composta dall’architetto Beppe Moi e dai geometri Paolo Marchetti e Basilio Fiorina. Presenti in sala il sindaco di Pontechianale Oliviero Patrile, gli amministratori di Pontechianale Manuela Bianco, Beatrice Ottonelli e Marco Cayre, i fratelli sampeyresi Manuel e David Fina della Esnow, Valter Rattalino (amministratore di Bellino), Fabio Giusiano di Sampeyre. In fase di controllo dei documenti, mancava la carta d’identità di Riccardo Tidili, che è stata acquisita sul momento “per non far perdere una decina di giorni nelle procedure di aggiudicazione”, ha spiegato Moi. Poi l’apertura delle due buste:  Riccardo Tidili ha offerto 37.250, 13 euro, Massimo Giusiano 37.560,80 euro. Riccardo Tidili uscendo dalla sala:”Non vivo su questo, ho un’altra attività”. Massimo Giusiano: “Non mi aspettavo di vincere la gara”.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.