La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 17 ottobre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

L’oratorio “Qoèlet” al Sacro Cuore

La Guida - L’oratorio “Qoèlet” al Sacro Cuore

Cuneo – Il coro Sicut Lilium ed il gruppo vocale e strumentale Ensemble del Giglio, diretti dal maestro Livio Cavallo, sono protagonisti del concerto dal titolo “Qoèlet. Che senso la vita?” che la chiesa del Sacro Cuore ospita sabato 18 novembre alle 21. La serata si aprirà con un omaggio al compositore cremonese Claudio Monteverdi (1567-1643), nei 450 anni dalla nascita, per poi proseguire con l’esecuzione dell’oratorio in italiano “Qoèlet”, scritto dal giovane compositore cuneese Andrea Baudino per soli, ensemble vocale, coro e quartetto strumentale (violino, violoncello, clarinetto, vibrafono) ed oggetto di un’incisione discografica che sarà presentata al pubblico durante la medesima serata. Commissionato al maestro Baudino dall’Associazione Sicut Lilium, che ne curerà l’esecuzione, l’oratorio “Qoèlet” si rifà all’omonimo libro della Bibbia, detto anche “Ecclesiaste”, alcuni temi del quale  (l’apparente insensatezza del mondo, la mancanza di un sicuro risarcimento per l’impegno del giusto e del saggio, né materiale né economico, né di memoria presso le generazioni future) appaiono oggi di grande attualità. “La musica di Baudino – spiega il maestro Livio Cavallo – sa far tesoro delle avanguardie novecentesche ed allo stesso tempo utilizza tecniche compositive antiche e classiche. Il racconto del testo, una ricerca senza apparente meta, tra diversissime esperienze umane, nella composizione di Baudino si riflette nelle scelte musicali: la musica è estremamente varia, a tratti distesa e cantabile, a tratti spigolosa ed aspra, ora dolcissima, ora lancinante e disperata. Le voci e gli strumenti sono spinti verso l’estremo. Tutto è però reso unitario e tenuto insieme dal riferimento alla tradizione: l’impiego diffuso delle scale modali ed una ricerca di “circolarità” che sembra voler esprimere l’eterna rinascita del tempo antico”.L’ingresso sarà libero.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.