La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 22 luglio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Cimici asiatiche, un fastidio in casa e un flagello nei campi

Dopo il gran caldo dell'estate il freddo le ha riportate nelle abitazioni e nelle colture

La Guida - Cimici asiatiche, un fastidio in casa e un flagello nei campi

Cuneo – Il caldo di inizio ottobre ha reso più piacevole l’arrivo dell’autunno, ma dopo il gran caldo i primi cali delle temperature portano con sé anche un fenomeno spiacevole per le persone, oltreché molto grave per le colture agricole: la presenza, sempre più forte e visibile, delle cimici asiatiche, gli insetti grigi e marroni che si avvicinano sempre più alle case. In queste settimane l’escursione termica tra ore diurne e notturne li spinge verso le abitazioni, alla ricerca di spazi e anfratti in cui affrontare la stagione fredda, per poi tornare in primavera a riprodursi e decimare frutti e ortaggi. Non sono pericolose per le persone e questo è il momento in cui è più semplice eliminarle (schiacciandole, nonostante l’odore sgradevole che emanano, oppure “annegandole” in acqua con sapone liquido; in spazi chiusi sono efficaci anche comuni insetticidi in commercio). La questione più grave, però, è sul fronte agricolo: frutteti e orti hanno dovuto fare i conti con questa invasione che ha dimezzato o azzerato le produzioni, e la ricerca fatica a trovare un antagonista naturale che possa debellare questi insetti, così golosi di tante varietà e veloci nello spostarsi da un campo all’altro (nella foto, un sistema di reti per cercare di proteggere alberi da frutto). Un allarme molto forte per l’agricoltura cuneese e anche per i consumatori, che rischiano di trovare sempre meno prodotto locale.Servizio su La Guida di giovedì 19 ottobre, disponibile in versione cartacea e digitale

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.