La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 19 luglio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La vita e l’opera di Van Gogh al cinema

Mercoledì 18 ottobre arriva a Caraglio "Loving Vincent", vincitore del Premio del pubblico del Festival di Annecy

La Guida - La vita e l’opera di Van Gogh al cinema

Caraglio – Arriva sullo schermo del cinema Ferrini, mercoledì 18 ottobre alle 21, “Loving Vincent”, vincitore del Premio del pubblico all’ultimo Festival di Annecy. La pellicola narra la vita e le opere del grande pittore olandese Vincent Van Gogh, partendo dal suo epistolario e dai suoi quadri, mescolando arte, tecnologia e pittura. Un team di 125 artisti ha, infatti, lavorato anni per elaborare i dipinti di Van Gogh, re-immaginandoli come se fossero un film, e realizzare, con migliaia di immagini create nel suo stile, il primo lungometraggio interamente dipinto su tela. Ben 94 sono stati i quadri dell’artista riprodotti in forma simile all’originale e 31 sono stati quelli rappresentati parzialmente. Ne è scaturita un’opera di grande impatto, poetica ed accattivante, che si apre nell’estate del 1891, quando il giovane Armand Roulin riceve dal padre, il postino Joseph Roulin, l’incarico di consegnare a mano una lettera a Parigi a Théo Van Gogh, fratello del pittore da poco toltosi la vita. Biglietto intero 10 euro, ridotto 8. Lunedì 16 il film sarà trasmesso per le scuole (costo 5 euro; info: 328-5823592).

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.