La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 15 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

I giovani della Diocesi festeggiano i nonni

In occasione della festa del 1° di ottobre va in scena al Toselli la commedia Canterville's Ghost Talent

La Guida - I giovani della Diocesi festeggiano i nonni

Cuneo – In occasione della tradizionale Festa dei nonni organizzata dal Comune, domenica 1° ottobre alle 15,30 va in scena, sul palco del Teatro Toselli, la commedia brillante “Canterville’s Ghost Talent”. Sotto le luci della ribalta i giovani interpreti dell’Accademia Zoser, la compagnia della neonata associazione di volontariato culturale “Gli AnimAttori”. Liberamente ispirato al celebre racconto “Il fantasma di Canterville” di Oscar Wilde, il testo ha permesso agli aspiranti attori di cimentarsi su terreni più impervi: “Abbiamo deciso di portare in scena il racconto di Wilde – spiegano i ragazzi – per avere la possibilità di confrontarci con il teatro classico, cosa che comporta un altro tipo di approccio ed un differente impegno rispetto a quanto fatto in passato, pur dando sfogo, laddove l’opera lo consente, alla nostra creatività”. Come nello stile del gruppo, infatti, alla recitazione si alternano canzoni e coreografie. Particolarmente curati appaiono i costumi, frutto di un’attenta ricostruzione storica, e la scenografia, molto suggestiva. La commedia si apre con un prologo che indaga, nello stile del programma televisivo “Voyager”, quanto accaduto cinquecento anni prima nel castello di Canterville e la misteriosa identità del fantasma che da secoli lo abita, terrorizzando tutti i visitatori. Quindi, si passa alla narrazione della vicenda. In seguito alla vendita della proprietà, nel maniero si è insediata una strana famiglia di americani, composta dall’ambasciatore Mr Otis, da sua moglie e dalle figlie, una dolce ragazzina e due pestifere gemelle, accompagnate da un vispo nonnetto e da un giovane “palestrato”, figlio di un noto uomo politico. La convivenza tra lo spettro ed i nuovi inquilini appare sin dall’inizio difficile. Ben presto tra il fantasma e la famiglia si scatena una vera e propria guerra, senza esclusione di colpi, che genera situazioni comiche paradossali, fino a giungere, fra apparizioni e sparizioni, scherzi e dispetti, ad un finale che non mancherà di stupire gli spettatori.L’ingresso è gratuito e i biglietti sono in distribuzione presso la libreria Stella Maris, in via Felice Cavallotti 5, a Cuneo.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.