La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 18 ottobre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

È di Danilo Ferrero il cadavere trovato a Palanfrè

La Guida - È di Danilo Ferrero il cadavere trovato a Palanfrè

Vernante- C’è la conferma che la salma trovata nei boschi sopra Vernante è dell’uomo scomparso il 12 marzo scorso Danilo Ferrero, il 43enne muratore scomparso da casa lo scorso 12 marzo. Secondo i primi riscontri la morte sarebbe stata causata da un trauma cranico a seguito di una caduta La zona corrispondeva proprio al luogo dove i Carabinieri avevano trovato l’auto vuota, dietro la cappella di Vernante sulla provinciale che sale e porta a Palanfrè. Ferrero aveva annunciato a casa una gita sugli sci a Limone Piemonte per poi non fare ritorno. Le ricerche a marzo erano durate diversi giorni ma senza esiti.Il cadavere è stato trovato oggi poco prima di mezzogiorno in località Tetti Doni, nella zona di Palanfrè. Le operazioni di ricerca e recupero del cadavere hanno coinvolto i Carabinieri di Borgo San Dalmazzo, della Guardia di Finanza e del Soccorso alpino della Val Vermenagna e sono state piuttosto difficili per il punto in cui si trovava il cadavere in una zona molto difficoltosa da raggiungere intorno a 1800 metri. L’allarme era scattato da ritrovamento di un marsupio portato dal cane pastore al proprio margaro in alpeggio. Dopo aver recuperato il corpo, la salma era stata trasportata a Vernante a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.