La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 20 agosto 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Chiusa la strada del colle di Sampeyre

La Guida - Chiusa la strada del colle di Sampeyre

Sampeyre – A seguito di un’ordinanza sindacale, la strada del colle di Sampeyre è chiusa fino al 25 ottobre per lavori, dal piazzale della Seggiovia fino a località borgata Sodani. In località Meyra Pallo – Varisella c’è uno smottamento e saranno eseguiti dall’impresa Bongiasca i necessari lavori per mettere in sicurezza la carreggiata: l’intervento è possibile grazie a un finanziamento regionale di 34.000 euro. Delle condizioni disastrate della strada del colle di Sampeyre si è parlato nel consiglio comunale di mercoledì 27 settembre. Il sindaco Domenico Amorisco ha detto: “La Regione ci ha messo 8 mesi per dare i soldi. Da una previsione dell’ufficio tecnico, ci vogliono 40.000 euro per tappare tutte le buche. In altre sedi è stato aperto il discorso delle strade intervallive. Non deve essere solo il Comune di Sampeyre a preoccuparsi di sistemare la strada, che riveste una grande importanza nei collegamenti con la vicina valle Maira. I problemi sono grossi e negli ultimi 10 anni non è stato fatto nulla per la strada del colle di Sampeyre”. Il capogruppo della minoranza, Gianfranco Fino: “Vanno coinvolti la Provincia, la Regione, l’Unione montana del Varaita e gli amministratori della valle Maira. Tappare le buche non è una soluzione, quella strada deve essere sistemata a dovere, anche perché ci passano tanti turisti”. Il vicesindaco Roberto Dadone: “Se l’ordinanza precedente di chiusura ha fatto qualche danno al turismo e ha suscitato discussioni, è servita però a porre l’attenzione sui problemi della strada e abbiamo già aperto il discorso con l’Atl, la Provincia e le diverse categorie interessate sulle strade intervallive, noi ne abbiamo per 18 chilometri”.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.