La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 19 luglio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Burgo chiude una linea, cento posti di lavoro a rischio

La Guida - Burgo chiude una linea, cento posti di lavoro a rischio

Cuneo – C’è aria di crisi e di licenziamenti alla Burgo Group spa di Verzuolo e i sindacati insorgono. L’azienda ha annunciato che dal 1° gennaio chiuderà la linea ottava dello stabilimento, mettendo a rischio oltre cento posti di lavoro. "In data odierna – dicono le rsu della Burgo di Verzuolo, Walter Biancotto della Slc Cgil, Lina Simonetti della Fistel Cisl e Tino MAndricsrdi della Uilcom Uil – siamo stati convocati dalla Burgo Group spa di Verzuolo insieme alle segreterie territoriali di categoria Cgil, Cisl e Uil alle quali l’azienda ha comunicato l’intenzione di aprire, già la prossima settimana, una procedura di licenziamento collettivo, art.4 legge 223, a seguito della chiusura della linea ottava. Il sindacato tutto respinge con fermezza la decisione aziendale di sopprimere oltre un centinaio di posti di lavoro che influiscono pesantemente non solo sulla vita dei lavoratori e delle loro famiglie ma anche sul tessuto sociale del territorio".  La reazione del sindacato è stata tempestiva proclamando uno sciopero immediato di 8 ore sui restanti due turni della giornata dell’intero stabilimento con relative assemblee che si svolgeranno questa sera alle 21. La motivazione della chiusura è che la linea genera passivo a causa di minore richiesta sul mercato e aumento del costo delle materie prime. La linea ottava è quella della produzione di LWC per la stampa a rotocalco di qualità.La Burgo di Verzuolo è lo stabilimento che segna la nascita di Burgo nel 1905 e ancora oggi è uno dei punti cardini dell’intera strategia aziendale che conta dodici stabilimenti in tutta Italia e uno in Belgio, e Burgo Group è uno dei principali produttori europei di carte grafiche e speciali. Lo stabilimento di Verzuolo è dotato di due linee di produzione che fanno uscire 540 mila tonnellate all’anno di prodotto, ha una  delle macchine continue più grandi e più veloci al mondo, la PM9, che ha portato il Gruppo a rafforzare significativamente la propria posizione nel comparto del patinatino roto-offset.I giganteschi rotoli vengono imballati automaticamente, con una capacità di 125 bobine/ora. Il magazzino prodotti finito è  completamente automatizzato ed è, nel suo genere, tra i più grandi al mondo: 6000 m², 26 m. di altezza, con una capacità di 32.000 tonnellate. L’azienda ha uno scalo ferroviario interno che conta un traffico su rotaia di 19.000 vagoni anno in entrata e in uscita.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.