La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 20 agosto 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

L’arte di Hokusai sugli schermi del cinema Ferrini

La Guida - L’arte di Hokusai sugli schermi del cinema Ferrini

Caraglio – Sarà la grande arte del pittore ed incisore giapponese Katsushika Hokusai, universalmente riconosciuto come uno dei maggiori artisti di tutti i tempi, maestro dello stile Ukiyo-e, fonte d’ispirazione per impressionisti europei quali Claude Monet e post-impressionisti come Vincent Van Gogh e Paul Gauguin, nonché padre del manga moderno, ad inaugurare la nuova stagione di appuntamenti al cinema Ferrini di Caraglio. Mercoledì 27 settembre alle 21, sugli schermi della sala parrocchiale sarà proiettato “Hokusai dal British Museum”, film evento distribuito in Italia dalla Nexo Digital che guiderà gli spettatori attraverso la vita e le opere di Hokusai, in occasione della mostra che il museo londinese gli ha dedicato dal 25 maggio al 13 agosto scorso, volta ad indagarne gli ultimi trent’anni di vita e ad analizzarne il periodo creativo più fecondo, con la realizzazione di capolavori quali “La grande onda”.Presentato dallo storico dell’arte Andrew Graham-Dixon, con gli artisti Grayson Perry, Kate Malone e Maggi Hambling, il tour è stato creato appositamente per il pubblico del cinema. Girato in Giappone, negli Stati Uniti e nel Regno Unito, sfruttando le potenzialità del digitale e delle tecnologie più innovative, il documentario permette di esaminare stampe e dipinti in nuovi modi, indagando l’opera di Hokusai a 360 gradi.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.