La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 15 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il Cuneo affronta il Pisa al Paschiero

La Guida - Il Cuneo affronta il Pisa al Paschiero

Cuneo – Non è certo più il Pisa del presidente Anconetani, che negli anni ’80 frequentava la Serie A più competitiva di sempre, vinceva due Mitropa Cup e si toglieva il lusso di reclutare giocatori del calibro del Cholo Simeone, di Berggreen e Dunga, dell’olandese Kieft e del cuneese Sclosa solo per citarne alcuni, ma la squadra toscana che domenica affronta il Cuneo al Paschiero (fischio d’inizio alle 16.30), rimane comunque un avversario di grande prestigio e una delle piazze più importanti della categoria per storia e per numero di tifosi (oltre 7.000 presenze allo stadio nelle prime due giornate di campionato).Dopo i tanti problemi societari e la retrocessione dalla Serie B nella passata stagione con Gattuso in panchina, il Pisa è ripartito quest’anno affidando a Carmine Gautieri, ex ala destra di buon livello in A e B, una squadra competitiva e non priva di ambizioni di vertice. L’inizio di stagione non è stato dei più facili, ma domenica scorsa è arrivata la prima vittoria, tra l’altro contro l’ex capolista Viterbese (2 a 1 con i gol di Masucci e Di Quinzio) a riportare il sereno e a rilanciare le quotazioni dei neroazzurri.Gautieri gioca abitualmente con il 4-3-3 e domenica scorsa il tridente offensivo è stato composto dagli esperti Masucci (33 anni, ex Sassuolo), Eusepi (capocannoniere in C nel 2014-2015 con 18 gol), e dal capitano Mannini (34 anni, ex Napoli e Sampdoria). In mezzo al campo gioca Di Quinzio, 28 anni, a Cuneo dal 2011 al 2013."In Piemonte ho trascorso due bellissime stagioni – ha detto Di Quinzio in settimana -: in una abbiamo vinto il campionato mentre nell’altra siamo retrocessi soltanto dopo i playout. Dovremo scendere in campo con la giusta cattiveria, cercando di imporre il nostro gioco. L’errore che non dobbiamo commettere è quello di sottovalutare la partita".Il Cuneo è reduce dalla seconda vittoria consecutiva in trasferta, conquistata venerdì scorso sul campo della Giana Erminio grazie al gol di Anastasia, e in classifica ha due punti in più dei toscani, ma è ancora alla ricerca della prima vittoria casalinga dopo la sconfitta nell’esordio contro la Carrarese e il pareggio contro il Prato.Serie C – Girone AClassifica: Siena e Livorno 10, Viterbese e Carrarese 9, Pistoiese, Cuneo e Olbia 7, Arzachena 6, Pro Piacenza, Monza e Pisa 5, Lucchese e Piacenza 4, Arezzo 3, Pontedera, Prato e Alessandria 2, Giana Erminio 1, Gavorrano 0.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.