La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 19 luglio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Guardia di finanza, Gianpiero Debidda nuovo Capo Ufficio Comando

La Guida - Guardia di finanza, Gianpiero Debidda nuovo Capo Ufficio Comando

Cuneo – Nei giorni scorsi il tenente colonnello Gianpiero Debidda ha assunto l’incarico di Capo Ufficio Comando del comando provinciale di Cuneo. Debidda, 56 anni, sposato e con due figli, originario di La Spezia, laureato in giurisprudenza ed in scienza della sicurezza economica-finanziaria, ha iniziato la sua carriera nel corpo della Guardia di Finanza nel 1981 presso l’Accademia di Roma poi trasferitasi a Bergamo, dove è stato nominato sottotenente nel 1983. L’Ufficiale ha ricoperto importanti incarichi, dapprima presso la 2° Compagnia di Milano, successivamente presso i Nuclei Polizia Tributaria di Cagliari e Firenze, nonché, presso l’Accademia della Guardia di Finanza di Bergamo. Successivamente, presso il Nucleo Regionale di Polizia Tributaria di Genova, quale Comandante della Sezione “Economia e Valuta” e poi della Sezione “Verifiche”. Ha svolto inoltre servizio presso il Nucleo Polizia Tributaria di Firenze, la Compagnia di Orbassano e poi al Comando Provinciale di Genova. Dal 2011 ad oggi ha ricoperto il ruolo di Capo Ufficio Comando presso il Comando Provinciale di La Spezia.Il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Cuneo, Col. Massimiliano Pucciarelli, ha fatto gli auguri all’Ufficiale per il prossimo delicato impegno professionale.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.