La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 25 settembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

A Cuneo il nuovo corso biennale di trasformazione ortofrutticola

La Guida - A Cuneo il nuovo corso biennale di trasformazione ortofrutticola

Cuneo – Approda a Cuneo il corso biennale post-diploma di trasformazione ortofrutticola dell’istituto tecnico superiore Agroalimentare per il Piemonte. Le lezioni inizieranno nel mese di ottobre e si svolgeranno presso la sede dell’Agenform e dell’università di Agraria, nei locali dell’ex macello in piazza Torino a Cuneo, dove lunedì 18 settembre, dalle 9 alle 17, è in programma l’Open day per presentare il nuovo biennio formativo.I percorsi ITS sono corsi post diploma di alta specializzazione non accademici, gratuiti e a numero chiuso, introdotti di recente nel nostro ordinamento scolastico, interamente finanziati dal FSE e dal MIUR e rivolti a giovani con più di 18 anni, disoccupati e occupati in possesso del diploma di scuola media superiore e interessati a sviluppare un progetto professionale e un inserimento lavorativo con funzioni tecnico-operative nell’ambito delle produzioni agro-artigianali.Il corso ha durata di 1800 ore e si sviluppa su due anni formativi con il 30% del monte ore (circa 600 ore) in stage presso aziende del settore di riferimento e il 50% dei docenti che proviene dal mondo del lavoro.“L’offerta dell’Its – ha spiegato Fabrizio Berta, presidente dell’Its Agroalimentare per il Piemonte, nella presentazione del corso che si è svolta mercoledì 13 settembre nella sala giunta del Comune di Cuneo – combina un modello didattico biennale con 1.800 ore di lezione di cui 600 in azienda, con la collaborazione di medie e grandi imprese ad alta innovazione tecnologica. Per i giovani si traduce in una buona opportunità di formazione e di preparazione al lavoro e per la realtà produttiva piemontese in un’occasione di sviluppo”.La Fondazione Its Agroalimentare per il Piemonte, che promuove il corso, è nata nel 2015 e ha tra i suoi soci fondatori, i Comuni di Cuneo e Bra, l’Agenform Cuneo, agenzie formative come Cnos-Fap, Ciofs, Immaginazione e Lavoro, e gli istituti superiori Virginio-Donadio di Cuneo e Velso-Mucci di Bra, l’Università del Gusto di Pollenzo e l’azienda Piazza dei Mestieri.L’Its opera su tutto il territorio piemontese con due corsi anche a Torino di mastro birraio e produzioni agroalimentari-gastronomo. Al termine del biennio e dopo il superamento dell’esame di stato si consegue il diploma di tecnico superiore.“L’obiettivo – ha sottolineato Franco Burdese, direttore dell’Its – è che i nostri studenti trovino lavoro: quelli con l’Its sono due anni ben investiti”. “È una proposta formativa fortemente finalizzata alla professionalità – ha spiegato Giancarlo Arneodo, direttore dell’Agenform Cuneo – con un percorso di apprendistato di alta formazione. L’obiettivo è quello di preparare bene professionalità adatte al mondo del lavoro”.Per iscrizioni e informazioni scrivere a sede_cuneo@its-agroalimentarepiemonte.it oppure telefonare al 0172-4171111 o all’Agenform di Cuneo, 0171-696147.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.