La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 18 ottobre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Attraverso la memoria, per ricordare

La Guida - Attraverso la memoria, per ricordare

Cuneo – La camminata “Attraverso la memoria” giunge alla diciannovesima edizione e quest’anno abbraccia tre giorni, da venerdì 8 a domenica 10 settembre. Anima l’iniziativa il ricordo dell’esodo di 1000 ebrei provenienti da diversi Paesi dell’Europa che, tra l’8 e il 13 settembre del 1943, dopo la firma dell’armistizio tra l’Italia e gli anglo-americani, partirono a piedi con la speranza di sfuggire alle persecuzioni. Alcuni passarono da Saint Martin Vésubie, in Francia, altri attraverso il Colle delle Finestre e altri percorrendo il Colle Ciriegia, raggiunsero Entracque e Valdieri. Giunti nel Cuneese 349 vennero deportati ad Auschwitz. Chi fuggì, trovò riparo nel Centro e nel Sud Italia; molti vennero nascosti dai parroci di Borgo San Dalmazzo e Andonno, don Raimondo Viale e don Antonio Borsotto, dal viceparroco di Valdieri, don Francesco Brondello, e dalle famiglie della zona. Riuscendo a salvarsi. Nell’edizione 2017, prima della camminata verso il Colle delle Finestre, sono in cantiere altri due appuntamenti. Venerdì 8 settembre, alle 21, al teatro Toselli di Cuneo, la band Barbapedana propone il concerto “Ghetto Klezmorim” dedicato alle musiche ebraiche e zingare dell’Europa orientale. Verranno letti alcuni brani tratti dal libro di volti, storie e voci “Oltre il nome” di Adriana Muncinelli ed Elena Fallo. L’ingresso è gratuito (consigliabile la prenotazione al 348 4450451).   Sabato 9 settembre, alle 15, a Saint Martine Vésubie, i sopravvissuti e i testimoni della marcia raccontano la drammatica esperienza vissuta dagli ebrei con la fuga sulle montagne verso l’Italia. Domenica 10 settembre è il giorno di “Attraverso la memoria”, in cui si svolge la camminata al Colle delle Finestre. Il programma italiano dell’iniziativa prevede il ritrovo e la partenza alle 7.30 da San Giacomo di Entracque (informazioni 348 4450451); quello francese alle 8.30 dal rifugio Madonne de Fenestre (informazioni: +33 06 07425518). Quindi, alle 12, al valico è previsto l’incontro dei partecipanti. Quest’anno le riflessioni per non dimenticare avranno un “sapore” istituzionale con gli interventi del presidente della Regione francese Paca e sindaco di Nizza, Christian Estrosi, e del presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, accompagnato dall’assessore cuneese, Alberto Valmaggia. Inoltre, porteranno il loro contributo il presidente Yad Vashem di Nizza, Daniel Wancier, e il responsabile dell’associazione Biandrata, Capellaro. Il coro del Liceo valdese di Torre Pellice eseguirà intermezzi musicali. Il pomeriggio, alle 16, alla Stele di Saint Martine Vésubie si leggeranno i nomi dei Deportati e dei Giusti fra le Nazioni. 

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.