La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 11 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Carta d’identità elettronica anche a Cuneo

La Guida - Carta d’identità elettronica anche a Cuneo

Cuneo – Anche a Cuneo da lunedì 4 settembre si può fare la carta di identità elettronica.  La carta di identità elettronica è l’evoluzione del documento di identità in versione cartacea cioè è il documento personale che attesta l’identità del cittadino, realizzata in materiale plastico, dalle dimensioni di una carta di credito e dotata di elementi di sicurezza e di un microchip a radiofrequenza che memorizza i dati. La foto è stampata direttamente sulla carta, come avviene già per la patente di guida, e sul retro è riportato il codice fiscale anche come codice a barre.  La nuova carta si può richiedere alla scadenza della propria carta d’identità, o in caso di smarrimento, di furto o di deterioramento di quella cartacea. Ma non sarà così veloce da fare come quella attuale. Perché se ora basta andare all’anagrafe con tre foto tessere e 5,42 euro per i diritti di segreteria, e in cinque minuti si ha la carta in mano, per ottenere la nuova carta formato tessera occorrerà avere almeno una mezz’oretta di tempo, forse prenotare l’appuntamento (come avviene già in molti grandi Comuni) e  non sperare di avere il rilascio del documento immediato. Perché la stampa della carta, come già avviene per la patente, è ministeriale. Una volta fatta la pratica e la richiesta con tutti i dati il Comune trasferisce il tutto a Roma e da qui parte il documento che sarà nelle mani del cittadino solo dopo giorni. Impossibile pensare di avere la carta nel momento in cui si fa la richiesta.  E anche il tempo materiale della compilazione dei dati sarà più lungo: gli addetti dell’anagrafe dovranno scannerizzare la fotografia che deve avere, come per il passaporto, determinate caratteristiche, compilare tutti i dati richiesti e prendere, attraverso un piccolo scanner (sembra un pos per bancomat e carte di credito) le due impronte digitali per chi ha più di 12 anni. Insomma un’operazione che sarà più lunga e anche più costosa 22,21 euro, perché la carta costa 16,79 euro,  ripartiti tra Ministero e Zecca, più i 5,42 euro dei diritti di segreteria che restano al Comune di residenza.  La persona interessata può richiedere la CIE in una delle seguenti modalità: direttamente allo sportello 6 dell’Ufficio Anagrafe in Via Roma n. 28 – 1° piano, fino a 20 minuti prima della chiusura dello sportello; o previa prenotazione sul sito https://agendacie.interno.gov.it e successivo accesso allo sportello 8, all’orario prenotato.La carta  verrà spedita direttamente al cittadino che la riceverà entro sei giorni dalla richiesta.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.