La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 20 luglio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Guido Dracone si aggiudica l’8° Giro della Provincia Granda

La Guida - Guido Dracone si aggiudica l’8° Giro della Provincia Granda

L’ultima tappa per scalatori con partenza e arrivo a Frabosa Soprana ha regalato la vittoria finale all’ottava edizione del "Giro della Provincia Granda" a Guido Dracone (Team Penta, tempo complessivo 7h26’12"), capace di mantenere otto secondi di vantaggio sul vigile del fuoco laziale Bruno Sanetti, trionfatore nell’edizione 2016. Mattia Magnaldi (Team De Rosa Santini, inserito nella squadra mista 6) ha chiuso in 2h24’38" l’ultima fatica della corsa a tappe organizzata dalCentro Coordinamento Ciclismo Libertas Cuneocon la collaborazione del Gs Passatore, vincendo in volata proprio su Bruno Sanetti (Vigili del Fuoco, s.t.), il terzo posto con 2’03" di distacco è stato sufficiente a Guido Dracone, al netto degli abbuoni, per mantenere il primato della corsa. In compagnia di Dracone è giunto al traguardo Leonardo Viglione(Team New Penta), quarto di giornata e vincitore del cronoprologo di Cuneo nello scorso mercoledì 2 agosto.Giovedì 3 agosto nella Savigliano-Savigliano, tappa con un circuito pianeggiante da percorrere cinque volte per un totale di 84,5 km, si era imposto Bruno Sanetti in 1h54’25" davanti a Luca Camalleri e Roberto Monti. La maglia di leader della corsa era poi tornata sulle spalle di Leonardo Viglione al termine della tappa con partenza e arrivo a Passatore di venerdì 4 agosto: tappa in linea di 80 km vinta dal monregalese in 1h40’21" davanti a Gabriele Davi e Roberto Monti. Nella mattinata di sabato 5 agosto l’ennesimo cambio della guardia: la prima semitappa, la cronometro individuale di 10,2 km da Rocca de’ Baldi a Crava, ha visto trionfare Guido Dracone in 13’04"48 davanti ad Alain Seletto (13’32"89) e Bruno Sanetti (13’41"32), la nuova classifica generale non è mutata dopo l’altra semitappa Trinità-Trinità di 49 km vinta in volata da Marco Girardi in 1h09’38" davanti a Denis Sosnovschenko e Bruno Sanetti. Alla vigilia dell’ultima tappa, la classifica generale vedeva Dracone primo in 4h59’36" con 23" di vantaggio su Leonardo Viglione e 28" su Gabriele Davi, 2’16" il ritardo accusato da Bruno Sanetti.In classifica generale primo Guido Dracone (7h26’12") davanti a Bruno Sanetti (a 8"), Leonardo Viglione (a 28"), Mattia Magnaldi (a 58"), Roberto Monti (1’07"), Mauro Porro (a 1’22"), Stefano Consolino (a 2’04"), Massimiliano Bellaria (a 2’26"), Stefano Carbone (a 2’42"), decimo Whilem Bonato (a 2’55"). Nella categoria Fascia 1 primo Bruno Sanetti davanti a Leonardo Viglione e Mattia Magnaldi, nella Fascia 2 successo di Guido Dracone su Mauro Porro e Massimiliano Bellaria, nella Fascia 3 primo Stefano Carbone davanti a Whilelm Bonato e Maurizio Costantini, in campo femminile vitotria di Elisa Parracone (7h44’40"), classifica a punti vinta da Leonardo Viglione (115 punti) davanti a Roberto Monti (114) e Bruno Sanetti (106), graduatoria degli scalatori dominata da Bruno Sanetti (34 punti) davanti a Mattia Magnaldi (27) e Stefano Scaliti (8). Nella classifica dei traguardi volanti primo Roberto Monti (45 punti) su Daniel Altara (35) e Bruno Sanetti (25), nella speciale squalifica a squadre successo della New Penta (22h24’40") su Trinità A (22h30’17") e Velo Valsesia (22h33’15). Il successo di Dracone segue quelli di Bruno Sanetti (2016), Daniele Geraci (2015), Jacopo Padoan (2014) e Sergio Barbero (2013)

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.