La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 14 novembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Caraglio accede alla seconda fase degli “Interventi Faro”

La Guida - Caraglio accede alla seconda fase degli “Interventi Faro”

Caraglio – Il progetto “Acqua Viva” presentato dal Comune è stato selezionato per accedere alla seconda fase del bando “Interventi Faro” promosso dalla Fondazione CrC. Il piano prevede l’intera riqualificazione dell’ex Polveriera che, situata lungo la strada che porta in località Bottonasco, comprende 13 fabbricati utilizzati come depositi per le munizioni, la maggior parte dei quali diroccati, una palazzina di due piani in cui trovava spazio la guardiania e 42 giornate di terreno, di cui 21 pianeggianti e le altre di collina. Il piano prevede, su una parte delle 21 giornate, di riprendere il vecchio progetto di Acquisgrana (ridimensionato rispetto ai piani originari che richiedevano un investimento di circa 12 milioni di euro) e di creare un mini invaso utilizzabile per garantire l’irrigazione nei periodi di siccità, a cui contestualmente sarà aggiunto un piccolo bacino turistico che valorizzerà l’area dal punto di vista turistico-ricreativo. Conclusa questa prima fase, la Fondazione fornirà un contributo di 5000 euro per portare avanti la progettazione di dettaglio, che dovrà essere presentata entro il 31 ottobre prossimo.La delibera finale è prevista per il mese di novembre, i tre progetti vincitori saranno finanziati con due milioni di euro ciascuno (500.000 euro l’anno per quattro anni).

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.